Le campagne di vaccinazione sono state interrotte a causa dei confinamenti contro il Covid-19
Le campagne di vaccinazione sono state interrotte a causa dei confinamenti contro il Covid-19 (Keystone)

Forte aumento dei casi di morbillo

Nei primi due mesi dell'anno le infezioni su scala globale sono cresciute del 79% rispetto al 2021

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I casi di morbillo hanno fatto segnare nel mondo un aumento del 79% nei primi due mesi dell’anno rispetto allo stesso periodo del 2021, con 17'338 infezioni contro 9’665. Una crescita da imputare ai ritardi delle campagne di vaccinazione a livello globale a causa dei confinamenti per il Covid-19, secondo i dati di UNICEF e dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS).

La malattia può essere particolarmente pericolosa per i bambini e la mancanza di vaccinazioni combinata con il ritorno a una normale socializzazione dopo i lockdown può metterli a rischio.

All’inizio di aprile 58 campagne di vaccinazione in 43 Paesi risultavano ancora rimandate, mettendo a rischio 73 milioni di bambini. Sono segnalate anche interruzioni nelle campagne di vaccinazione contro poliomielite e febbre tifoidea. OMS e UNICEF sottolineano l'importanza di riprendere al più presto le vaccinazioni.

Morbillo in aumento, OMS preoccupata

Morbillo in aumento, OMS preoccupata

TG 20 di giovedì 05.12.2019

 
Condividi