Un'intesa a soddisfazione di entrambi (keystone)

Bezos, il divorzio non fa male

Il fondatore di Amazon conserverà intanto il suo controllo su Amazon malgrado il divorzio dalla moglie e resterà l'uomo più ricco del mondo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Jeff Bezos e la moglie MacKenzie hanno trovato un'intesa sulla spartizione dei loro averi dopo l'imminente divorzio, annunciato in gennaio poco prima che venisse alla luce la relazione di lui con un'altra donna.

Il miliardario statunitense conserverà il 75% della quota azionaria di Amazon che possiede insieme all'attuale consorte e soprattutto l'integralità dei diritti di voto ad essa legati, mentre lei (che per legge avrebbe diritto alla metà di tutto, visto che si sposarono prima della creazione del colosso del commercio online) si accontenterà del 25%.

Nonostante le diverse residenze sparse fra Seattle, Washington, il Texas e la California, i titoli di Amazon costituiscono l'essenziale del patrimonio della coppia. Il 25% di lei equivale al 4% dell'intera azienda e soprattutto, al corso attuale, a circa 36 miliardi di dollari, che la renderanno la terza donna più ricca del mondo. Lui, con 110 miliardi, resterà invece al comando della classifica di Forbes e soprattutto eviterà turbolenze alla società di cui ha gettato le basi nel garage di casa negli anni '90.

pon/AFP
Condividi