L'artista degli eccessi fermato con un
L'artista degli eccessi fermato con un "carico prezioso" in dogana (keystone)

Bloccato il tesoro del rapper

In Calabria, in aeroporto, è stato sequestrato il denaro contante in eccedenza del produttore Snoop Dogg

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il rapper, attore e produttore discografico statunitense Snoop Dogg è stato fermato nell'aeroporto di Lamezia Terme, in Calabria, con 422 mila dollari in contanti, la metà dei quali gli è stata sequestrata dai finanzieri del Gruppo di Lamezia in base alla normativa antiriciclaggio.

L'artista, dopo un concerto nella regione, si è recato in aeroporto per imbarcarsi per Londra, incurante della legge italiana circa il trasporto di denaro contante.

Durante il controllo del personaggio prima dell'imbarco, i finanzieri hanno trovato la somma di denaro eccedente la quantità trasportabile ed hanno provveduto al sequestro. Per il legale del cantante, quei soldi erano i proventi di concerti tenuti al di fuori del territorio italiano, spiegazione che non ha impedito alle Fiamme Gialle di applicare la legge doganale sulla valuta.

Red.MM/sdr

Condividi