Non è servita al principe Andrea un'intervista che ha rilasciato sabato alla BBC
Non è servita al principe Andrea un'intervista che ha rilasciato sabato alla BBC (Reuters)

Il boomerang del principe Andrea

Criticata l'intervista alla BBC in cui respinge le accuse di aver frequentato una minorenne "messagli a disposizione" da Epstein

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Ha avuto un effetto boomerang l'intervista alla BBC in cui il principe Andrea, figlio di Elisabetta II, ha provato a difendersi dalle accuse sulle frequentazioni con Jeffrey Epstein e da quella d'aver avuto rapporti sessuali con una 17enne messagli di fatto "a disposizione" dal miliardario americano, sospettato di pedofilia, morto suicida in carcere nei mesi scorsi.

Il Mail on Sunday liquida l'intervista come "disastrosa" e giudizi non molto diversi riecheggiano su molti domenicali del Regno. Il Mail e il Mirror rinfacciano al terzogenito della regina di non aver manifestato né rammarico, né rimorso per le vittime di Epstein, né rinnegato l'amicizia con quest’ultimo.

 

Non convincono inoltre gli alibi invocati dal duca contro la denuncia dell'accusatrice Virginia Giuffre sui presunti rapporti sessuali avuti con lui. Mentre il Sunday Times cita una fonte di palazzo secondo cui sia la regina, sia Carlo, avrebbero reagito con incredulità (e allarme) di fronte alla decisione di Andrea di farsi intervistare.

ATS/Reuters/EnCa
Condividi