La casa di Marylin Monroe a Brentwood è stata battuta all'asta nei giorni scorsi
La casa di Marylin Monroe a Brentwood è stata battuta all'asta nei giorni scorsi (Twitter)

Venduta la villa di Marilyn

L'ultima abitazione della Monroe, dove morì nel '62, battuta all'asta per circa 7,3 milioni di franchi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La casa di Brentwood, sobborgo di Los Angeles, dove fu ritrovata morta Marilyn Monroe il 5 agosto 1962, è stata venduta all’asta per oltre 7,25 milioni di dollari. L’ultima dimora posseduta dalla diva hollywoodiana ha perciò un nuovo proprietario e stando al Los Angeles Times che ha diffuso la notizia, li varrebbe tutti. Infatti si stende su oltre 2'500 metri quadri tra abitazione e giardini, ha numerose stanze, tre bagni, una piscina di grandi dimensioni e pure una dépendance per gli ospiti.

La villa, che Marilyn comprò pochi mesi prima di morire, fu oggetto di teorie su possibili complotti negli anni ’60. Al suo interno sarebbero stati scoperti strumenti per intercettazioni ambientali in ogni stanza, il che rafforzò la tesi secondo cui fu la mafia a uccidere l’attrice 36enne. A quasi 55 anni di distanza dalla scomparsa della Monroe, del resto, il mistero resta fitto attorno alla vicenda, a cui non è certo bastato il referto autoptico del patologo che esaminò la salma della donna, per il quale si trattava di un "probabile suicidio".

AFP/Reuters/EnCa

Condividi