L'esemplare avvistato nella Maggia
L'esemplare avvistato nella Maggia (Claudio Danesi)

Avvistamento inedito nel Locarnese

Al delta della Maggia è stato avvistato un gambecchio dell'Alaska che ha attirato decine di ornitologi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Un uccello mai visto prima alle nostre latitudini ha suscitato l'interesse di decine di ornitologi ticinesi e del nord Italia. Al centro dell'attenzione, un gambecchio proveniente dall'Alaska, avvistato sui sabbioni del delta della Maggia. Il piccolo pennuto, pesante solo 30 grammi, ha sostato qualche giorno nella zona.

Un avvistamento unico in Svizzera secondo quanto comunicato dalla Fondazione Bolle di Magadino, che ha approfittato dell'occasione per ricordare l'importanza per le specie migratorie di trovare dei banchi di sabbia e fango emersi, come era tipico del Verbano prima della costruzione della diga della Miorina.

Fondamentale in questo ambito è il progetto Interreg "Parchi Verbano Ticino" che mira a migliorare la gestione dei livelli del lago valutando gli effetti ambientali della regolazione dell’acqua. L’innalzamento di 50 cm del livello del Verbano previsto dalla nuova soglia decisa dalla Lombardia avrà un influsso non trascurabile sullo sviluppo della vegetazione acquatica e sulle aree di sosta per gli uccelli.

OCartu
Condividi