(iStock)

Le star del mese: giugno

I consigli per una spesa consapevole

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Frutta, verdura e pesce di stagione per la spesa consapevole di giugno: sta a noi consumatori fare la differenza. Il nostro aiuto all’ambiente passa anche da ciò che mettiamo in tavola!

Insieme alle “star” della spesa, troverete un calendario di tutti gli eventi gastronomici del territorio per grandi festeggiamenti all’aria aperta!

La spesa del mese di giugno ha sicuramente un grande vantaggio: le verdure estive sono veloci da preparare perché si possono consumare spesso crude o richiedono comunque poco tempo per la preparazione. Occhio, però, a lavarle sempre bene: con acqua e bicarbonato andiamo sul sicuro!

E che dire della frutta? Il mese di giugno è pieno di frutti gustosi e polposi con il grande ritorno dei frutti con il nocciolo…

Verdure: cetrioli, fagiolini, peperoni, taccole nane, fiori di zucca, zucchine, patate novelle, continuano le ortiche e le erbe aromatiche
Frutta: ciliegie, albicocche, fragole, mora di gelso, ribes e uva spina
Pesce: persico e lucioperca dei nostri laghi; orate, ricciole e spigole

La spesa - Il cesto delle verdure

Cetrioli: probabilmente originario dell’India settentrionale, ai confini con l’Himalaya, oppure dell’Africa dato che in questo continente sono presenti diverse varietà selvatiche, il cetriolo è un “cugino” di zucche e meloni e ama tantissimo il caldo – motivo per cui, alle nostre latitudini, sono per lo più coltivati in serra –.

Questo ortaggio da frutto estremamente fresco e polposo è per il 96% costituito da acqua. Povero di calorie, quindi, ma ricco di sodio, infatti è ottimo per favorire l’equilibrio del sistema nervoso e dell’acqua nel corpo. Già nel Cinquecento, i medici raccomandavano i semi e il succo del cetriolo per “far bella la pelle”. Nel dettaglio, il cetriolo è indicato per ammorbidirla e darle maggiore elasticità: il suo succo è consigliato dopo una esposizione al sole, mentre la polpa è considerata efficace per le pelli secche.

Nella buccia, poi, sono presenti vitamina A, B1 e C; infatti è consigliato non pelare mai i cetrioli più giovani e pelare solo molto superficialmente quelli con la buccia più spessa. A maggior ragione, per verdure e frutti in cui la buccia è importante e si prestano ad essere mangiati crudi, non smetteremo mai di consigliare il consumo di alimenti biologici o coltivati senza l’uso di pesticidi; qualora non fossimo certi della coltivazione, lavare sempre molto accuratamente le verdure con un po’ di bicarbonato in aggiunta all’acqua, lasciare in ammollo quindi sciacquare bene prima dell’utilizzo.

Le varietà sono diverse e da queste dipendono forma, colore e gusto – seppur, quest’ultimo, sempre molto rinfrescante e delicato –.

Una ricetta immancabile a base di cetriolo per l’estate? Beh, oltre alla classica insalata greca, la salsa tzatziki!

Fagiolini (o cornetti): in questo mese, in Svizzera, i fagiolini iniziano ad essere reperibili molto facilmente perché coltivati anche a livello nazionale. Appartenenti alla famiglia delle leguminose Papilionaceae, questi piccoli e sottili cornetti possono essere visti come un tipo di fagiolo “mangiatutto”: di questo tipo di fagioli, infatti, viene consumato il baccello immaturo.

Questa verdura se raccolta troppo avanti nel tempo, oltre ad essere meno buona e con fagioli interni più grandi, può presentare dei filamenti stopposi che ne alterano il gusto. Il, quindi, è di prediligere quei fagiolini giovani e teneri, sodi e non appassiti, che si puliscono in modo molto semplice eliminando le due estremità con le dita e senza l’uso del coltello. I cornetti vanno bolliti circa 10 minuti in acqua o cotti al vapore, non possono infatti essere mangiati crudi e, piccola curiosità, l’acqua di cottura è sempre da eliminare perché i giovani fagioli rilasciano una tossina (la fasina) dannosa per la salute.

Infine, questi legumi forniscono poche calorie (ca. 30 kcal per 100 g), ma sono ricchi di fibre. Inoltre, sono una buona fonte di proteine vegetali, vitamine, sali minerali e oligoelementi.

I fagiolini furono coltivati nelle Ande già intorno al 6000 a.C. e vennero poi diffusi in altre aree dell’America. Per migliaia di anni sono stati mangiati essiccati dopo essere stati raccolti. Furono portati in Europa da Cristoforo Colombo nel 1493 e, a partire dal XVII secolo, venivano coltivati in Italia, Grecia e Turchia.

A proposito essicazione, chi di voi conosce i fagiolini secchi svizzeri, prelibatezza della Svizzera tedesca e Presidio Slow Food?

Peperoni: finalmente è tempo di peperoni gialli, rossi e verdi. Lo sapevate che questa verdura ha il più alto contenuto di vitamina C rispetto a tutte le altre e che il colore non dipende dalla varietà bensì dal grado di maturazione di queste grandi bacche carnose: i peperoni verdi non sono ancora maturi a differenza di quelli gialli o rossi; il colore non solo influisce sul gusto ma anche sul tenore di vitamina C presente: tanto più è maturo il peperone, tanta più vitamina C è presente.

Originari del Sud America e appartenenti alla famiglia delle Solanacee, i peperoni vennero importati in Europa dagli spagnoli con il ritorno di Cristoforo Colombo dal suo primo viaggio in America. Colombo fu molto colpito dal sapore piccante di alcuni peperoncini che li scambiò per una varietà rossa di pepe: da qui il nome di peperone e peperoncini.

Ricetta con i peperoni: non so voi, ma quando si parla di peperoni a me vengono immediatamente in mente quelli “alla piemontese”, quindi serviti con una salsa a base di tonno e acciughe. Eccovi una versione proposta da Christian Frapolli a Filo Diretto:

La spesa - Il cesto della frutta

Ciliegie: sicuramente vi sarete già imbattuti in alberi colmi di “bacche” rosse e sarete già stati tentati di raccogliere gli attesi frutti rossi e farne un sacchetto. L’origine di questo bellissimo albero, e del suo squisito frutto, va ricercata nelle regioni dell’Asia Minore e della Persia. Il ciliegio poi si diffuse in Egitto sin dal VII secolo a.C. e successivamente in Grecia. A partire dal ‘500 si hanno notizie della coltivazione del ciliegio in Europa, testimone anche la larga presenza nelle ricche mense rinascimentali. Nel ‘600, quelle di Versailles erano famosissime, dove ampie serre venivano adibite alla coltivazione di frutta per l’abbondanza della tavola e agli studi botanici.

Di questa pianta esistono due specie: il ciliegio dolce e il ciliegio acido. Il primo è quello delle classiche ciliegie, il secondo è di una specie selvatica da cui discendono le varietà da frutto conosciute come amarene, marasche o visciole.

Con queste prelibatezze rosse si possono preparare anche piatti salati, per un’insalata dallo “sprint” gourmet o come contorno di carni saporite, ma anche tanti dolci.

Ricetta con le ciliegie - Noi vi proponiamo questa torta di polenta per la colazione:

Albicocche: coltivati soprattutto nel bacino Mediterraneo – la Turchia è il principale produttore – questi frutti dall’incarnato seducente, di colore variabile dal giallo pallido al rosso aranciato, sono apprezzatissimi per la polpa profumata, dolce, a tratti acidula e delicata, ricca di sali minerali e vitamine, soprattutto di betacarotene, un antiossidante che protegge la pelle dalle aggressioni dell’aria e del sole e che aumenta le difese naturali del corpo.

In Svizzera il 96% delle albicocche proviene dal Canton Vallese, dove l’albicocca è vista come “principessa del frutteto” ed è diventata ormai simbolo della regione. Le varietà coltivate sono numerosissime e dalle più precoci alle più recenti, le diverse varietà di albicocche del Vallese possono essere gustate durante tutta l'estate.

Ricetta con le albicocche - Fate incetta di albicocche e provate questa crostata, non ve ne pentirete!

Frutti di bosco profumati, delizie estive
Oltre le fragole c’è di più! Sì, perché tutto il mondo dei frutti di bosco e bacche, in questo periodo danno il meglio di sé e tra fragoline di bosco, more di gelso e uva spina, ce n’è davvero per tutti i gusti! Trovarle in commercio è sicuramente difficile, ma il buono di queste piccole dolcezze di bosco è anche cercarli e raccoglierli durante scampagnate all’aria aperta!

La spesa – il pesce di lago: giugno, tornano persico e lucioperca

Come indica la tabella di pesca riportata nel Regolamento di applicazione della legge cantonale sulla pesca e sulla protezione dei pesci e dei gamberi indigeni, nei nostri laghi, tra Maggiore e Ceresio, si riapre la pesca del persico, del lucioperca e solo fine a metà giugno potremo trovare l'agone.

La spesa – il pesce di mare

Con l’estate anche il mare regala molta più scelta e, oltre a quei pesci reperibili tutto l’anno come pescatrice, rombo, sanpietro e cefalo, il caldo dà via libera alle alici e sardine ma anche a orate, ricciole e spigole. Chiaramente, stiamo parlando di pesci pescati e non allevati e provenienti dal vicino mediterraneo.

A proposito di pesce, ricordiamo che sarebbe sempre meglio non comprare salmoni – se non provenienti da allevamenti svizzeri controllati e “giusti” –, gamberi tropicali allevati e congelati, pesce spada e diversi tipi di tonno rosso, soprattutto se provenienti da lontano.

Gli eventi gastronomici del territorio

Summer Jamboree – Lugano
Dal 9 al 12 giugno
L’evento più grande d’Europa per gli amanti dell’atmosfera anni ’50, da sempre svoltosi a Senigallia, nelle Marche italiane, sbarca “on the lake”! Per quattro giorni Lugano, i suoi luoghi e il lungolago saranno la casa di questo imperdibile evento, tra street food, concerti, dj set, mercatini e sfilate di look d’epoca in auto americane di quei tempi.
Una grande festa, davvero da non perdere!
Una grande festa, davvero da non perdere! Per maggiori informazioni: Lugano Region
Per sapere che cos’è il Summer Jamboree: Summer Jamboree

Festival Park Bellinzona – Parco urbano
Dal 9 al 15 giugno
Live music, dj set e Street Food per un evento il cui cuore pulsante è la musica dal vivo! Il festival avrà una zona dedicata alla gastronomia e allo street food.
Per info, line-up dei concerti e biglietti: Festival Park

Sunset Apero – Monte Generoso
10 giugno
Con la bella stagione ritornano gli splendidi tramonti in vetta al Monte Generoso e gli immancabili Sunset Apero. L'imperdibile aperitivo panoramico a 1704 metri è da trascorrere con gli amici o romanticamente in coppia!Aperitivo à la carte con sfiziosità di stagione, cocktail, vino, musica e tramonti mozzafiato.
Per informazioni, orari e prezzi: Monte Generoso

Notte bianca a Locarno
11 giugno
Concerti dal vivo, danze, artisti di strada e bancarelle con specialità gastronomiche tengono sveglia la Città Vecchia per tutta la notte.
Apertura prolungata di ristoranti, bar, attività commerciali, gallerie d'arte e musei.

Giornata del buon pane artigianale - Mulino di Maroggia
12 giugno
Al mulino di Maroggia si festeggia il buon pane artigianale ticinese, in una mattinata all’insegna di assaggi, prodotti freschi e persino un concorso per eleggere la miglior torta di pane casalinga della Svizzera italiana.
La giornata, organizzata dalla Confraternita ticinese dei Cavalieri del Buon pane in collaborazione con la Società Mastri Panettieri Pasticcieri Confettieri del Canton Ticino, avrà inizio alle 09:00 e terminerà alle 15:00.
Per l’occasione, Lara Montagna con la sua Domenica Popolare di Rete Uno, sarà in diretta per approfondire tematiche e aspettare il verdetto per la miglior torta di pane! Anche noi di RSI Food saremo presenti in giuria e per raccogliere quanto più materiale possibile per scoprire le regole auree per la perfetta torta di pane!
L’evento è aperto al pubblico.

Giornata delle porte aperte in fattoria
12 giugno
L'Unione Svizzera dei Contadini organizza la giornata delle porte aperte in fattoria.
Questo evento intende promuovere l'agricoltura svizzera, con tutte le sue peculiarità, in modo da renderla sempre più vicina alla popolazione confederata.
Per maggio informazioni e per vedere quali fattorie aderiscono all’iniziativa: Contadini Svizzeri

Scollindando
12 giugno
11 comuni uniti per Scollinando 2022: ci si diverte passeggiando su e giù per la collina, tra colazioni, spettacoli, concerti, atelier per bambini e adulti, visite guidate, percorsi didattici e ludici, degustazioni ed altro ancora per tutti, nell’evento offerto gratuitamente ai partecipanti dagli 11 Comuni di Cadempino, Canobbio, Comano, Cureglia, Lamone, Massagno, Origlio, Ponte Capriasca, Porza, Savosa e Vezia: si parte al mattino da ognuno degli 11 Comuni per la colazione, per poi concentrare tutte le svariate attività gratuite in una zona focus a rotazione, lungo percorsi selezionati per passeggiate che restano segnalati tutto l’anno, e concludersi con un evento finale unico per tutti. La zona focus del 2022 è Comano – Canobbio – Trevano.
Per maggiori informazioni: Scollinando

Risottata – Melano (Camping Monte Generoso)
17 giugno
Per gli amanti del risotto secondo la tradizione culinaria ticinese, una degustazione sotto le stelle accompagnata dai vini del territorio. Dalle 18:00.
Per info e prenotazioni: Camping Monte Generoso

Inaugurazione mostra “Maestro Martino, Principe dei cuochi” - Palazzo dei Landfogti a Lottigna
18 giugno
Conosciuto anche come Martino de Rossi, oppure Martino da Como, Maestro Martino è stato uno dei cuochi più famosi del XV secolo e il suo manoscritto Libro de Arte Coquinaria è considerato il primo testo di cucina per il quale si conosce il nome dell’autore. Contribuì in maniera decisiva alla definizione del modello “italiano” di cucina moderna. Pochi sanno che è nato a Grumo, frazione di Torre, oggi quartiere di Blenio, comune della Valle di Blenio.
Dalle 14:00 si aprirà ufficialmente la mostra temporanea a lui dedicata.
Diversi ristoranti nella regione Bellinzona e Valli proporranno le ricette originali di Maestro Martino.

L’apéro al lago – Melano (Camping Monte Generoso)
18 giugno
Aperitivo a bordo lago con il sole che scompare nell’acqua e gli ottimi ed innovativi cocktail preparati direttamente nel chiringuito sulla spiaggia. Evento serale aperto anche ai clienti esterni al campeggio, previa prenotazione.

Moesano in tavola
Fino al 19 giugno
La rassegna gastronomica "Moesano... in tavola" vede protagonisti i ristoranti della Val Mesolcina fino a San Bernardino e della Val Calanca fino ad Arvigo.
La rassegna, promossa dall'Ente Turistico Regionale del Moesano in collaborazione con la Società cooperativa per la promozione e lo smercio di prodotti regionali del Moesano, vuole proporre piatti legati alla storia delle due vallate, preparati con ingredienti rigorosamente locali.
Ai vari menù della rassegna è legato un concorso che mette in palio numerosi cesti regalo contenenti deliziosi prodotti della Regione.
Per maggiori informazioni: Visit Moesano

Primavera Gastronomica Valle Verzasca e Piano
Fino al 20 giugno
Rassegna promossa dalla Fondazione Verzasca, per la quale i grotti, le osterie e i ristoranti aderenti all'iniziativa propongono antiche ricette locali, reinterpretate in maniera fantasiosa dai loro chef.

Vino in Villa – Museo Villa dei Cedri, Bellinzona
24-25 giugno
Serate tra arte ed enogastronomia organizzate da PerBacco! e il Museo Villa dei Cedri.
(Programma ancora da definire)

La Meseda – Mendrisiotto
25 giugno
Vivere e gustare il Ticino in E-MTB: da maggio a ottobre, La Maseda organizza itinerari giornalieri per tutti con la Mountain Bike elettrica e con la guida professionista per scoprire meravigliosi paesaggi e pranzare a base di prodotti genuini nelle aziende agricole e agriturismi del Canton Ticino.
In questa data il percorso tra Mendrisio e l’Alpe Grassa (Monte Generoso). Partenza e arrivo a Mendrisio.
Per info e costi: La Meseda

Lugano marittima
Fino al 28 agosto
La foce del Cassarate si è già trasformata in un lido marittimo dove godersi un ambiente rilassato con arredi in legno, tende bianche, musica di sottofondo e un'ampia scelta di bevande e cibo proposta dalle varie "casette".

Grotti Tour – Lago di Lugano
Fino a settembre
In barca da un grotto all'altro! La società navigazione del Lago di Lugano propone regolarmente il giovedì, il venerdì e il sabato delle corse serali in battello dei grotti. Il battello parte alle 19:15 da Lugano, dalle 21:35 va a riprendere gli ospiti e al più tardi alle 22:45 è di nuovo in città. Non dimenticare di riservare un posto al grotto!
Per vedere le tratte, i grotti coinvolti e altre info: MySwitzerland

Fonti:
C.Teubner, "Food – Il mondo del gusto per immagini", 2001
Valais.ch - La principessa del frutteto vallesan
SlowFood.it - Mangiamoli giusti
Gemuese.ch
Contadini svizzeri - Calendario stagionale
ConPro.Bio
Enogastro.info - Eventi
MySwitzerland - Manifestazioni, eventi gastronomici
Ticino.ch - Eventi gastronomici e mercati

Alice Tognacci
Condividi

Potrebbe interessarti