(iStock)

Le star del mese: maggio

Frutta, verdura e pesce di stagione per la spesa consapevole di maggio: sta a noi consumatori fare la differenza. Da questo mese, insieme alle “Star” della spesa, troverete un calendario di tutti gli eventi gastronomici del territorio per ricominciare a festeggiare all’aria aperta!

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il bene del nostro Pianeta dipende anche da ciò che mettiamo nel carrello della spesa, ecco perché scegliere cibi che provengono dal nostro territorio, rispettando il loro ciclo naturale di crescita, è un piccolo grande apporto personale per migliorare la salute dell’ambiente.

Per aiutarvi a fare la scelta giusta in questa direzione, ogni mese vi presenteremo quelli che sono i prodotti di stagione. Non aspettatevi solo frutta e verdura, anche il pesce e la carne hanno la loro stagionalità!

La lista della spesa di maggio è ricchissima e i colori accesi cominciano a fare capolino al mercato, primo tra tutti quello delle attesissime fragole, compresi quelli di tanti fiori commestibili; in più, si riprende a festeggiare tra calici e prelibatezze, in piazze, valli e cantine del territorio: oltre ai consigli per la spesa, un fittissimo calendario di eventi rigorosamente gastronomici.

La spesa - ortaggi e fiori

Continuano asparagi, rabarbaro, rapa primaverile, rucola, formentino, cipollotti, spinacini, erbe aromatiche – tra cui l’origano fresco –, ma questo mese aggiungiamo dente di leone (o tarassaco) e borragine con i suoi fiori blu di questo periodo, finocchi, sedano a costa, finalmente le zucchine con i suoi fiori e, a proposito di fiori, a maggio non possiamo perderci i fiori di sambuco, prelibatezza molto versatile e amata. Nei banchi del mercato si possono trovare anche barba di frate, piselli e fave, ma per lo più provenienti dalla vicina Italia. Alcuni produttori bio locali propongono ancora i buonissimi carciofi viola.

Non descriveremo ogni ortaggio qui elencato, ma ci soffermeremo su quelli che necessitano qualche precisazione o sono custodi di curiosità ai più sconosciute.

Asparagi: simbolo di risveglio della natura, gli asparagi raccontano la primavera a tavola e sono reperibili, di stagione, da marzo inoltrato e tutto maggio. Forse non tutto sanno che gli asparagi non sono piante ma di germogli e in cucina, senza dubbio, il connubio perfetto è con le uova!

Noi li amiamo tantissimo e abbiamo dedicato loro una nostra collezione di ricette:

 

Tarassaco (dente di leone, piscialetto, soffione): la primavera è il momento in cui crescono la maggior parte delle piante selvatiche commestibili ed è il momento giusto per introdurle nei nostri piatti. Il tarassaco è di certo il più conosciuto, essendo una pianta erbacea che cresce molto facilmente nei prati, nei pascoli e ai bordi dei sentieri ed è riconoscibile per i fiori gialli e le foglie lanceolate. Tutti abbiamo giocato e giochiamo tutt’ora a soffiare le soffici sfere bianche per spargere nell’aria quei particolari filetti pelosi alle estremità (che della pianta sarebbero l’infruttescenza e i frutti). È un’insalata amara, da consumare cruda ma anche cotta e condita, semplicemente. Anche le infiorescenze sono molto amate, sia usate chiuse come fossero capperi, sia aperte come fiori per abbellire insalate e piatti di primavera.

Non tutti sanno che della pianta in questione si possono mangiare praticamente tutte le parti, compresi i gambi dei fiori e la radice, ottima verdura da mangiare sbollentata.

Insomma, numerose sono le preparazioni che ne esaltano le virtù curative, da sempre, come illustrava l'erborista Ermanno Valli in occasione di una puntata di “Ciao domenica” del 20.04.1986 con Yor Milano:

Il dente di leone, curativo e gustoso

Il dente di leone, curativo e gustoso

Ciao domenica, 20 aprile 1986

 

Zucchine e fiori di zucca: le zucchine sono una di quelle verdure ormai reperibili tutto l’anno nella grande distribuzione, ma la sua stagione sarebbe proprio quella che parte da primavera inoltrata ed è nel mese di maggio che i contadini svizzeri cominciano a distribuire questo ortaggio ai banchi dei mercati. Con lei gli immancabili fiori!

Ripieni, fritti impanati o in pastella, cotti al forno, in frittata o condimenti per la pasta: il colore del sole arriva in tavola con gli adorabili e delicati fiori di zucca, che, in realtà, provengono anche dalle zucchine, motivo per cui sono chiamati anche “fiori di zucchina”. Questi ultimi si distinguono in femminili, (attaccati alla zucchina), più dolci adatti per condimenti o frittate, e maschili (venduti a mazzetti) dal gusto più deciso e sicuramente più indicati per farli ripieni, così come i fiori di zucca, che sono più grandi di quelli di zucchina e si riconoscono per la corolla più robusta e più tenace da eliminare. Per questo motivo si possono farcire più facilmente. Da maggio e per i primi mesi estivi, il fiore di zucca non può mancare nella nostra cucina e sarà irresistibile sui banchi dell’orto frutta…

Eccovi un modo semplice, salutare e sempre gustoso di mangiare i fiori di zucca o di zucchina:

 

Fiori di sambuco: maggio è tempo di fioritura delle piante di sambuco e se non avete ancora provato a pastellare questi fiori e farli fritti, forse è arrivato il momento...

Il sambuco nero (sambucus nigra) è la pianta che vediamo riempirsi di fiori color latte tendente al paglierino, spesso presente vicino a luoghi abitati e ai margini dei boschi, che inebria con il suo odore pungente e distintivo. Le infiorescenze sono grandi, simile a un grande dischetto o piatto, restano sulla pianta per un po’ di tempo, motivo per cui è facile trovare il tempo giusto di raccolta. Più tardi, la pianta, intorno ad agosto, sviluppa grappoli di bacche, rosse e polpose, anch’esse molto utilizzate in cucina. Ma torniamo ai fiori: ricette custodite dai saperi popolari vedono i fiori utilizzati per preparare sciroppi, gazzose o tisane, ma anche frittelle, torte e pani aromatizzati.

Noi, abbiamo preparato uno “champagne” di fiori di sambuco, eccovi la ricetta:

 

La spesa – frutta: fragole

Il frutto seducente per eccellenza finalmente torna ad addolcire e colorare le nostre ricette: riflettori puntati sulla regina rossa, cari amici, perché è di nuovo stagione di fragole!

È un frutto irresistibile la fragola, lo ammettiamo, ma quante volte la vediamo bella e grande e poi, al gusto, ci delude perché non così dolce come ce l’aspettavamo? Il bel frutto è veramente buono solo quando è maturo e appena raccolto: più è maturo e fresco, più intenso è l’aroma e più possiamo beneficiare degli innumerevoli benefici salutari. Ecco perché molti agricoltori locali danno la possibilità di raccogliere le fragole autonomamente oppure vendere le vaschette di fragole direttamente nell’azienda agricola. Occhio, quindi, a dove si comprano le fragole e quando!

Questi dolci bocconi forniscono molti minerali come ferro, magnesio e calcio, fanno bene alle ossa, rafforzano il cuore, favoriscono l’attività intestinale e sostengono la sazietà. E non è tutto, questi irresistibili frutti rossi contengono acidi fenolici che aiutano la prevenzione dell’arteriosclerosi e del cancro. Quando si dice che mangiare di stagione è salutare…

Se avete un cestino di fragole sottomano e volete preparare una merenda come si deve, ecco il nostro suggerimento:

 

La spesa - Pesce di lago: maggio, tempo di luccio e tinca

Come indica la tabella di pesca riportata nel Regolamento di applicazione della legge cantonale sulla pesca e sulla protezione dei pesci e dei gamberi indigeni, ancora per questo mese è imposto il fermo pesca per persico e lucioperca, con un stop anche per l'agone dal 15 maggio.

Dove fare la spesa: i mercati

Nel luganese:
Piazza Mercaa a Sessa, in Piazza da Sòra.
Mercatino settimanale tutti i martedì dalle 9:00 alle 12:00. Vi trovate pane fresco, verdure, distillati, marmellate, spezie, vini, salami, specialità della zona e della val di Blenio.

Mercato di frutta e verdura in Piazza San Rocco, via Carducci e via Canova a Lugano. Mercato alimentare tutti i martedì e venerdì dalle 7:30 alle 14:30. Offre soprattutto prodotti tipici alimentari di piccoli coltivatori che vendono direttamente la loro produzione. I buongustai possono scegliere inoltre tra una ricca varietà di prodotti agricoli genuini: uova, formaggi, salumi e conserve.

Bellinzona:
Mercato di Bellinzona in centro storico.
Una versione ridotta dello storico mercato di Bellinzona ha luogo tutti i mercoledì dalle 10:00 alle 17:00. Il mercato offre i migliori prodotti dell'orticoltura e della frutticoltura ticinese e le primizie stagionali; sono in vendita specialità di salumeria e gustosi formaggini delle valli con il buon pane ticinese e fiori di stagione.

Locarno:
Mercato in Piazza Grande.
Tutti i mercoledì e giovedì, dalle 9:00 alle 17:00 Piazza Grande a Locarno si anima di bancarelle coloratissime tra le quali si possono trovare prodotti di eccellenza del territorio.

Gli eventi gastronomici del territorio

PerBacco! che bianchi! - Piazza Nosetto a Bellinzona
6-7 maggio
Un evento unico in Ticino nel centro storico di Bellinzona: diamo il benvenuto alla Primavera con la presentazione dei vini bianchi appena imbottigliati e festeggiamo con aperitivi in piazza accompagnati da musica. Per il programma completo e informazioni: PerBacco!

Festa delle Fragole – Camorino
6-7 maggio e 13-14 maggio
Fragole, DJ set e musica dal vivo per celebrare una festa che vede le sue prime edizioni negli anni ’50 quando i vigneti camorinesi erano prevalentemente coltivati a fragole. Per il programma completo e informazioni: Festa delle Fragole

Caseifici aperti – Sopra e Sottoceneri
7-8 maggio dalle ore 10:00 alle 17:00
Musica, ristorazione e degustazioni per un fine settimana all’insegna del gusto e della spensieratezza.
Un’appetitosa occasione per conoscere la realtà casearia ticinese, visitare i caseifici in meravigliose località del nostro cantone e gustare una serie di prodotti d’eccellenza.
In questa nona edizione partecipano 18 caseifici tra il Sottoceneri e il Sorpaceneri.
Per il programma completo e informazioni: Caseifici aperti

Sagra del pesce – Lungolago di Muralto, Piazzale Burbaglio
8 maggio
Torna la caratteristica Sagra del Pesce a Muralto organizzata dalla società pescatori Sant’Andrea. Una simpatica tradizione che inizia il mattino presto con le gare di pesca e diviene poi una festa popolare con musica, intrattenimento e giochi per i bambini.
Dalle 6:30 del mattino fino a tardo pomeriggio, tra gare di pesca, fritto di alborelle, vino e piatti da vera festa campestre come polenta e merluzzo, polenta e mortadella, polenta e gorgonzola…
In caso di pioggia la Sagra sarà rinviata ad una delle domeniche successive.
Per il programma completo e informazioni: Sagra del pesce

Gusta Cardada
14 maggio
Un evento che sposa natura e tradizione gastronomica, una piacevole passeggiata in compagnia di amici e familiari con alcune ghiotte soste dove gustare l’offerta enogastronomica e godersi l’imperdibile panorama del lago. Gusta Cardada ha luogo in ogni caso a prescindere dalla meteo.
Maggiori informazioni e iscrizione obbligatoria: Gusta Cardada

Güstemm er Verzasca
14 maggio
Güstemm er Verzasca è un evento enogastronomico nato dal desiderio di far riscoprire i sapori, i prodotti e gli angoli caratteristici della Valle Verzasca. Tramite passeggiate mangerecce coronate da golose soste dove i produttori, i ristoratori e le associazioni della valle propongono cibi e bevande di produzione locale, si vuole portare i partecipanti nei vecchi nuclei e nelle strecce dei paesi della valle, nei paesaggi naturali e incontaminati e lungo sentieri dimenticati.
Per il programma completo e informazioni: Güstemm er Verzasca

Bike'n'Wine - Mendrisiottoterroir c/o Borgovecchio SA, Via Sottobisio 5, 6828 Balerna
21 maggio dalle 14:45
Una giornata in sella a una bici pedalando nel Mendrisiotto alla scoperta del vino: dopo la consegna di bicicletta e casco, una guida vi accompagnerà per tutto il percorso con soste di degustazione!
Per informazioni: Bike'n'Wine

Cantine Aperte
21-22 maggio Sottoceneri – 28-29 maggio Sopraceneri
Organizzato da Ticinowine, Ente per la promozione della Vitivinicoltura ticinese, torna l’attesissimo evento, giunto alla sua 23esima edizione.
Per il programma completo e informazioni: Cantine Aperte

Cavre in marcia – Capriasca
22 maggio
Una passeggiata gastronomica per gustare le prelibatezze degli alpeggi svizzeri, accompagnate da vini e birra prodotti sul nostro territorio. 6 soste: colazione, aperitivo, pranzo e dessert: ce n’è per tutti i gusti! La manifestazione si svolge con qualsiasi tempo e in caso di mancata partecipazione non vengono effettuati rimborsi.
Per maggiori informazioni e iscrizioni: Cavre in marcia

In Vitea Güsta - Gordola/Riazzino
26 maggio 2022
In Vitea Güscta è un evento che si propone di promuovere i prodotti e le aziende locali attraverso un itinerario enogastronomico che percorre strade comunali, sentieri, vigneti e nuclei di Gordola.
Per maggiori informazioni: In Vitea Güscta

Maggio Gastronomico Tre Valli e Bellinzonese – rassegna gastronomica
Per tutto il mese di maggio
27 ristoranti aderiscono a questa rassegna gastronomica con menù speciali e piatti creati per l’occasione. Alla consumazione di un piatto o di un menù della rassegna riceverete un omaggio griffato Maggio Gastronomico ed inoltre non dimenticate di fare timbrare il vostro tesserino: con 4 timbri differenti vi potrete presentare ad un InfoPoint di Bellinzona e Valli Turismo entro il 31 luglio e ricevere il premio fedeltà!
Per maggiori informazioni: Maggio Gastronomico

Ném ai gròtt - Rassegna gastronomica a Km 0 – Mendrisio
Fino al 29.05
Nata dalla collaborazione tra sei piccole realtà della ristorazione momò, la rassegna “Ném ai Gròtt” si propone come un’iniziativa all’insegna della semplicità e dei prodotti del ricco territorio. Punti focali della rassegna sono il rapporto diretto tra produttore e consumatore, una forte etica professionale, il rispetto delle persone ed il sostegno alle attività locali attraverso le tavole di sei angoli della città.
Per informazioni e sapere quali realtà aderiscono alla rassegna: Ném ai Gròtt

Fonti:
M. Bissegger, "La mia cucina con le piante selvatiche", Edizioni Casagrande, 2011
Patrimonio culinario svizzero
Regolamento di applicazione della legge cantonale sulla pesca
Mangiamoli giusti, Slow Food Italia
Gemuese
Agricoltura.ch
ConProBio
Enogastro.info
Myswitzerland
Ticino.ch

Alice Tognacci
Condividi

Potrebbe interessarti