Territorio e tradizioni

Dal Corteo della Vendemmia alla Festa d’autunno 

La lunga tradizione della città di Lugano di dare il benvenuto all’autunno

  • 28 September 2023, 06:00
  • FOOD
Festa d'Autunno di Lugano all'insegna dell'enogastronomia

Festa d'Autunno di Lugano all'insegna dell'enogastronomia

  • © Divisione eventi e congressi - Città di Lugano
Di: Patrizia Rennis

L’autunno porta con sé sapori e usanze tipici della stagione e del territorio, immancabili le ricorrenze legate alla vendemmia che ci raccontano un po’ della nostra storia. 

Il Corteo della Festa della Vendemmia di Lugano

A Lugano la tradizione di dare il benvenuto alla stagione autunnale con un grande evento ricco di intrattenimento e iniziative enogastronomiche ha una lunga storia. L’origine della Festa della Vendemmia a Lugano, infatti, risale al 1932, quando a un Convegno cantonale delle società di canto locali si decise di unire una celebrazione della vendemmia. L’evento prevedeva la vendita di uva, concerti, balli, vari tipi di intrattenimento – tra i quali una rappresentazione di un’operetta a tema vinicolo intitolata “Bacco in Toscana”- e un caratteristico corteo con carri allegorici. Il Corteo che partendo da Castagnola sfilava lungo le strade cittadine, fin dalla prima edizione riscosse un grande successo: fra i carri più apprezzati ci furono proprio quelli legati alla vendemmia, adorni di tralci di vite e grappoli d’uva, sui quali cantavano le ragazze in costume dell’Armonia di Castagnola e della Verdi.

Un carro del corteo della Vendemmia di Lugano del 1937.jpg

Un carro del corteo della Vendemmia di Lugano del 1937

  • Archivio storico di Lugano

La festa piacque talmente tanto da portare all’organizzazione di una seconda edizione l’anno successivo, questa volta in abbinamento a una fiera agricolo-industriale, diventando così un’occasione per i produttori locali di esporre i propri prodotti. I carri del Corteo diventarono quasi tutti dedicati a soggetti paesani e alla vendemmia e negli anni il Corteo divenne un appuntamento importante per la città.

Vendemmia in festa con il corteo di Lugano

Il Regionale, 3 ottobre 1967

  • 03.10.1967
  • 14:21

Il Corteo della Vendemmia di Lugano costituì per decenni uno degli eventi folcloristici più amati e fortunati della città, diventando un evento fondamentale nella cultura e nella tradizione del luganese e uno dei più grandi eventi a segnare il panorama turistico del Sottoceneri. Questo evento fu, però, anche molto criticato, soprattutto da coloro che temevano che le pittoresche rappresentazioni potessero diffondere dei cliché sul Ticino, invece di celebrare le vere tradizioni locali. Le critiche unite ai problemi finanziari e organizzativi, portarono così alla sua interruzione nel 2001.

Il benvenuto all’autunno cittadino dei giorni nostri

Anche se il Corteo non esiste più, le atmosfere popolari, il folclore, la convivialità e la voglia di salutare l’autunno non si sono perse a Lugano e ai giorni nostri vengono proposte nella Festa d’autunno; che quest’anno si svolge dal 29 settembre al 1° ottobre 2023.  
« La Festa d’autunno affonda le sue radici lontano nel tempo, ma il suo spirito vitale e la sua capacità di adattamento l’hanno portata a diventare un evento moderno, in grado di valorizzare la ricca tradizione enogastronomica della nostra regione. » ci spiega Roberto Badaracco, vicesindaco e Capo Dicastero cultura, sport ed eventi della Città di Lugano. L’evento, infatti, oltre a proporre diverse occasioni di intrattenimento musicale e artistico, celebra la cultura enogastronomica locale e dà l’occasione a cittadini e turisti di gustare i vini nostrani, scoprire i prodotti del territorio e assaporare o acquistare specialità tipiche come polenta, salumi, formaggi, pesciolini fritti, caldarroste, miele, vini, liquori, amaretti, torta di pane e altri prodotti dolci e di panetteria.

Un momento conviviale durante la Festa d'Autunno 2022 a Lugano
  • Ti-Press Massimo Piccoli
La Festa d’Autunno è una celebrazione radicata nella storia e nella cultura della nostra regione, un’occasione in cui le tradizioni del passato si fondono con l’energia del presente. 

Roberto Badaracco, Vicesindaco e Capo Dicastero cultura, sport ed eventi della Città di Lugano

Oltre alle varie occasioni di degustazione sparse per la città, come grottini, mercatino e ristoranti, nel Patio del Municipio saranno presenti TicinoWine - che valorizza e promuove la produzione enologica ticinese e proporrà degustazioni di etichette locali - e il consorzio Eccellenze Alpestri, impegnato nella promozione del formaggio d’Alpe Ticinese DOP/AOP e nella salvaguardia della tradizione e della cultura alpestre, che proporrà degustazioni di una particolare selezione di formaggi a lunga stagionatura.

Sabato 30 settembre la SSR Svizzera italiana CORSI (Società cooperativa per la Radiotelevisione svizzera di lingua italiana) in Piazza della Riforma proporrà un tuffo nella storia della Festa della vendemmia di Lugano, grazie alle bellissime immagini del passato tratte dagli Archivi RSI.

Domenica 1 ottobre, sempre in Piazza della Riforma, saranno presenti in diretta le trasmissioni radiofoniche di Rete Uno condotte da Lara Montagna L’ora della terra e La domenica popolare.

Lugano autunno 2023

di Lara Montagna

  • TiPress
  • 24.09.2023
  • 07:05

Correlati

Ti potrebbe interessare