Cultura e spettacoli

I Maneskin infiammano Sanremo

Achille Lauro come Billy Idol. Fiorello show, gag sui no-vax complottisti. Splende Yuman

  • 1 February 2022, 23:03
  • 4 September 2023, 11:37
  • INFO
I Maneskin sul palco del teatro Ariston, a Sanremo

I Maneskin sul palco del teatro Ariston, a Sanremo

  • keystone
Di:ATS/ANSA/Red.MM

Il festival di Sanremo è tornato martedì sera in grande stile, con il pubblico in sala (la scorsa edizione non era stato possibile, causa Covid-19). In gara 12 dei 25 Big, con i Maneskin che hanno infiammato il palco dell'Ariston, lo show di uno strepitoso Fiorello, che ha preso in giro anche i no-vax (alza il braccio, dice di sentire dolore e sottolinea: "Attenzione, è il vaccino, sono i poteri forti, è il grafene...") e l'immancabile polemica, puntuale.

Polemica che è giunta dopo la performance di Achille Lauro, che ha inaugurato la gara dei big in versione Billy Idol, a torso nudo, con tatuaggi in mostra e pantaloni di pelle nera attillati. Si è battezzato sul palco e ha scatenato i commenti sui social tra apprezzamenti e qualche accusa di blasfemia. E se ha brillato Yuman, una coppia di fenomeni sono Mahmood e Blanco.

La prima standing ovation di questa 72esima edizione è stata tributata ai Maneskin. La band romana, che, dopo la vittoria di 12 mesi fa, è andata alla conquista del mondo, ha riproposto "Zitti e Buoni", con la quale ha anche vinto l'Eurovision Song Contest.

#300secondi - Sanremo, Mina e il disco più prezioso di Giorgio Fieschi

Incontro con il giornalista per parlare del Festival, della musica di ieri e di oggi e dell'intervista che ancora gli manca

  • RSI
  • 30.01.2022
  • 16:55

Correlati

Ti potrebbe interessare