Mondo

Continuano gli scontri in Perù

Nel Paese resta alta la tensione dove in varie regioni del centro-sud continuano le proteste antigovernative

  • 12 January 2023, 06:09
  • 24 June 2023, 01:28
  • INFO

Notiziario 06.00 del 12.01.2023

Di:ATS/ANSA/AFP/Swing

Resta alta la tensione in Perù dove in varie regioni del centro-sud continuano le proteste antigovernative e gli scontri fra manifestanti e forze dell'ordine, che sono stati ieri particolarmente intensi a Cuzco. In un comunicato ufficiale, riferisce la radio RPP, il Governo regionale ha segnalato che sono stati almeno 22 i feriti, tra civili e poliziotti, ricoverati negli ospedali della città nelle ultime ore.

In corteo molte centinaia di persone hanno cercato ripetutamente di giungere fino all'aeroporto internazionale della città ma la polizia, con l'aiuto di autoblindo, e con l'uso di gas lacrimogeni e proiettili non letali, è riuscita a sventare il tentativo. Da parte sua il quotidiano La Republica ha segnalato che nella regione di Cuzco sono attivi almeno 12 blocchi stradali che hanno paralizzato il trasporto di persone e di merci.

Lo stesso giornale ha anche pubblicato una notizia che sicuramente non contribuirà a calmare gli animi di quanti chiedono lo scioglimento del Parlamento, le dimissioni della presidente della Repubblica Dina Boluarte, e immediate elezioni. Infatti, il coordinatore dei magistrati che lottano contro la criminalità organizzata, Jorge Chávez Cotrina, ha dichiarato che i 17 morti di lunedì nelle manifestazioni di Juliaca sono stati "colpiti da proiettili di arma da fuoco".

Ti potrebbe interessare