Reportage

I pendolari che donano il sangue

In Texas, a Brownsville, cittadina di frontiera, alcuni messicani fanno la sponda per ottenere un’entrata extra donando il proprio plasma

  • 26 November 2023, 09:13
  • 26 November 2023, 09:13
  • INFO

Donatori di sangue di frontiera

Romina Vinci

Di: Romina Vinci

Alcuni messicani che vivono a Matamoros, al confine con il Texas, fanno da sponda, regolarmente, con Brownsville. Negli States, però, percorrono a malapena un centinaio di metri, quelli che servono per raggiungere un centro CSL Plasma.

CSL Plasma è un’azienda di biotecnologia, dove è possibile donare il sangue e ricevere una ricompensa. Si può donare due volte a settimana e, il primo mese si può arrivare a guadagnare fino a 500 dollari. L’equivalente dello stipendio mensile di un operaio in Messico.

Un’occasione che fa gola a molti, ma che non è così immediata da afferrare. Per poter “entrare e uscire”, infatti, c’è bisogno di un lasciapassare, un visto turistico, tutt’altro che semplice da acquisire. Per ottenerlo, non a caso, bisogna dimostrare di avere determinati requisiti (in primis una buona disponibilità economica). Al di là del fiume, a Matamoros, ci sono moltissime agenzie specializzate nel richiederlo, e fanno affari d’oro. Anche perché, una volta acquisito, il visto dura dieci anni.

Correlati

Ti potrebbe interessare