Mondo

Manifestanti pro-Europa scendono in piazza in Moldavia

Fino a 80'000 persone radunate nella capitale Chisinau, ma protestano anche i filorussi: “Sia il popolo a decidere dove collocare il Paese, non il partito della presidente”

  • 21 maggio 2023, 17:13
  • 29 giugno 2023, 14:36
  • INFO

Notiziario

Notiziario 21.05.2023, 17:12

  • keystone
Di: ATS/Red.MM

A Chisinau, capitale della Moldavia, secondo la polizia oggi sono scese in piazza tra le 75'000 e le 80'000 persone per partecipare alla Grande assemblea europea, la manifestazione a sostegno dell'Europa annunciata dalla presidente Maia Sandu.

La manifestazione ha avuto luogo nella piazza della Grande assemblea nazionale e polizia non ha ravvisato incidenti, secondo quanto riporta il media moldavo NewsMaker.

La presidente Sandu si è rivolta alla folla, così come il capo del Parlamento europeo, Roberta Metsola, giunta in Moldavia appositamente per questa occasione. I partecipanti all'incontro hanno adottato una risoluzione a sostegno dell'integrazione europea della Moldavia in cui si afferma che Chisinau vuole diventare parte a pieno titolo dell'Unione europea, che può garantire la sua stabilità e permetterà di realizzare il suo potenziale.

Il reportage dalla Moldova

Telegiornale 31.03.2022, 20:00

Proteste filorussi: "decida il popolo"

Secondo il partito filorusso moldavo Shor, mentre a Chisinau si svolgeva il raduno pro-Europa, nel resto della Moldavia "60.000 persone hanno partecipato a manifestazioni a Orhei, Comrat e Balti a sostegno di un referendum sullo schieramento internazionale della Moldavia".

Le persone si sono presentate "con bandiere e manifesti moldavi, affermando che la voce del popolo è al di sopra di tutto e che il popolo dovrebbe decidere dove la Moldavia dovrebbe andare - a ovest, a est, se aderire o meno a qualsiasi blocco militare o rimanere neutrale, come stabilito dalla Costituzione", spiega Shor nella sua dichiarazione, aggiungendo che il Partito di azione e solidarietà guidato dalla presidente Maia Sandu "non dovrebbe decidere il futuro della Moldavia".

Ti potrebbe interessare