Mondo

Mariupol resiste

Kiev ha proposto colloqui con la Russia per sfollare truppe e civili dalla città portuale del sudest, ma la situazione non si sblocca

  • 21 aprile 2022, 10:21
  • 23 giugno 2023, 18:31
Un manifestante pro Ucraina

Un manifestante pro Ucraina

  • keystone
Di: ats/joe.p

Armi e munizioni affluiranno ogni giorno per aiutare gli ucraini a difendersi dall'aggressione russa, ha assicurato il presidente statunitense Joe Biden.

"I nostri partner hanno iniziato a capire di cosa abbiamo esattamente bisogno e di quando ne abbiamo bisogno: subito", ha commentato il suo omologo ucraino Volodymyr Zelensky. Intanto non si arrende Mariupol, con Kiev che propone a Mosca una "sessione speciale di negoziati" nella città assediata, per salvare chi è ancora lì. Ma le forze russe già preparano per il 9 maggio una parata per celebrarne la conquista.

Mariupol, battaglia finale

Telegiornale 20.04.2022, 22:00

Dopo gli ultimi invii e promesse di invii di armi da parte dell'Occidente, Zelensky invece di sferzare gli alleati per la loro titubanza si mostra ottimista sulla questione degli armamenti. "Con cauto ottimismo - afferma il presidente ucraino nel suo ultimo videomessaggio -, sono lieto di dire che i nostri partner hanno iniziato a capire meglio le nostre esigenze; a capire di cosa abbiamo esattamente bisogno e di quando esattamente ne abbiamo bisogno: non tra settimane o tra un mese, ma immediatamente, in questo momento che la Russia sta cercando di intensificare i suoi attacchi".

Dal Pentagono riferiscono che le forze aeree ucraine hanno almeno 20 velivoli disponibili in più grazie all'ultimo invio di pezzi di ricambio da parte dei paesi alleati.

Ti potrebbe interessare