Mondo

Morti al largo della Libia

Sono stati recuperati 5 corpi: si teme però che altri 200 migranti siano annegati a causa di un naufragio

  • 23 March 2017, 22:30
  • 8 June 2023, 03:30
Un corpo viene portato a bordo dalla ONG Proactiva open arms

Un corpo viene portato a bordo dalla ONG Proactiva open arms

  • Reuters

Due barconi si sono rovesciati nella giornata di oggi, giovedì, al largo delle coste libiche. I corpi recuperati per il momento sono 5 ma il bilancio potrebbe aggravarsi. Secondo quanto riporta la ONG Proactiva Open Arms, infatti, sulle due imbarcazioni potrebbero trovarsi oltre 200 persone.

"Abbiamo portato a bordo 5 cadaveri – scrive l'organizzazione – è una realtà cruda, dura, una sofferenza invisibile agli occhi dell'Europa. Ma date le dimensioni delle barche dobbiamo aspettarci il peggio".

Dall'inizio dell'anno sono stati registrati 559 decessi nel Mediterraneo, circa 5'000 nel 2016. La notizia della nuova tragedia arriva proprio nel giorno in cui un tribunale libico ha di fatto congelato l'intesa tra Italia e Libia per bloccare il flusso di migranti.

ATS/MABO

Dal TG12.30:

Ti potrebbe interessare