Reportage

Nella Turchia povera di Erdogan

Viaggio nei quartieri di Istanbul, dove il tasso di povertà tocca l’80% dei residenti

  • 30 settembre 2023, 06:57
  • 30 settembre 2023, 09:15

La povertà in Turchia

RSI Mondo 30.09.2023, 06:56

Di: Italo Rondinella

La vittoria elettorale del 28 maggio scorso ha consolidato in Turchia il potere esercitato da ormai più di vent’anni dal presidente Erdogan. Il suo attivismo in politica estera - efficace più sul piano della comunicazione che su quello sostanziale - ha sdoganato all’estero la sua immagine di autocrate, promuovendolo al rango di statista, ma sul piano interno la situazione in Turchia resta drammatica.

Nel post elezioni la lira turca ha subito un ennesimo tracollo e l’inflazione è in crescita verticale (83% su base annua). I prezzi dei beni essenziali di consumo hanno registrato aumenti fino al 70%. Questa situazione colpisce duramente le fasce più umili della società turca, specialmente nei grandi centri urbani dove l’aumento dei prezzi è ancora più forte e le reti sociali di solidarietà sono più deboli.

Tre sorelle minori di età - di cui una piccolissima - e non scolarizzate trascorrono il pomeriggio da
sole su un vecchio sofà situato in un terrapieno all’aperto nel quartiere di Ataşehir.

Tre sorelle minori di età - di cui una piccolissima - e non scolarizzate trascorrono il pomeriggio da sole su un vecchio sofà situato in un terrapieno all’aperto nel quartiere di Ataşehir.

  • Italo Rondinella

 Ci sono quartieri a Istanbul dove il tasso di povertà assoluta tocca l’80% dei residenti. Per capire tutto questo, siamo andati a parlare con la gente in alcuni tra i quartieri più poveri.

Erdogan, il giorno della vittoria

Telegiornale 29.05.2023, 20:00

Correlati

Ti potrebbe interessare