Mondo

Ucciso capo jihadista nel Sahara

Adnan Abu Walid al Sahrawi era leader del gruppo responsabile di attacchi alle frontiere fra Mali, Niger e Burkina Faso

  • 16 September 2021, 07:33
  • 10 June 2023, 12:18
  • INFO
I soldati francesi hanno "neutralizzato" il jihadista più ricercato nella regione

I soldati francesi hanno "neutralizzato" il jihadista più ricercato nella regione

  • keystone
Di: Reuters/AFP/pon

Il capo dello Stato islamico nel Sahara, Adnan Abu Walid al Sahrawi, è stato "neutralizzato" dalle forze francesi, ha annunciato nella notte fra mercoledì e giovedì su Twitter il presidente Emmanuel Macron, per il quale si tratta di "un nuovo grande successo nella lotta al terrorismo".

Al Sahrawi, ex membro del Fronte Polisario e poi di al Qaida nel Maghreb, aveva fondato il suo gruppo nel 2015. Nel corso di un vertice tenutosi nel 2020 a Pau era stato designato come "nemico prioritario", perché considerato l'ispiratore e organizzatore della maggior parte degli attacchi perpetrati nella cosiddetta zona delle tre frontiere, fra Mali, Niger e Burkina Faso. Fra i bersagli della sua organizzazione, i cui vertici erano già stati decimati nel mesi scorsi dai militari transalpini, non c'erano solo la popolazione civile e le forze sicurezza locali: nel 2017 erano stati presi di mira per esempio anche soldati statunitensi (quattro vennero uccisi insieme ad altrettanti nigerini) e nel 2020 furono assassinati sei operatori umanitari francesi.

L'operazione Barkhane si avvia alla conclusione

L'operazione Barkhane si avvia alla conclusione

  • keystone

Macron aveva annunciato recentemente la fine imminente dell'operazione Barkhane attiva dal 2013 nella regione, che dovrà lasciare spazio a una coalizione internazionale.

Ucciso leader ISIS nel Sahara

Telegiornale 14:30 di giovedì 16.09.2021

  • 16.09.2021
  • 12:30

Notiziario 05.00 del 16.09.2021

  • 16.09.2021
  • 07:19

Ti potrebbe interessare