Svizzera

A Ginevra spunta una sfera gigante che respira

Una luce si accende e si spegne nel cuore della città per ricordare agli abitanti di prendersi un momento di tranquillità

  • 18 maggio, 09:59
  • Ginevra
  • LUCE
  • Arte
  • INFO
Una nuova oasi di luce che si chiama Breathe

Una nuova oasi di luce che si chiama Breathe

  • Keystone
Di: TG/RSI Info

Al ritmo del respiro una luce si accende e si spegne nel cuore di Ginevra. A diffonderla una sfera alta 15 metri sulla centralissima piazza di Plainpalais. A osservarla c’è il sindaco della città, Alfonso Gomez: “Si prova una grande gioia, intanto perché respirare è rilassante. Ma anche perché questo è un bellissimo progetto per la nostra città, che ogni tanto ha proprio bisogno di respirare, di stare tranquilla”.

Questa nuova oasi di luce che si chiama Breathe (respira) serve ad affrontare l’effervescenza delle nostre trepidanti città. A crearla è stato l’artista e attivista ginevrino Dan Acher, in collaborazione con la città e l’Organizzazione mondiale della sanità.

“Il respiro è il cuore della nostra esistenza. Se non respiriamo più, è finita. E a me piaceva l’idea di una città in cui gli abitanti si uniscono in un’unica respirazione”, spiega Acher.

Breathe è un progetto concepito per viaggiare in tutto il mondo: “Questo progetto è anche una riflessione sulla salute pubblica, sull’ansia, sulla tranquillità. C’è sempre più gente che ha problemi di salute mentale, a oggi un ottavo della popolazione svizzera, e a questo ritmo l’ansia generale continuerà a crescere”, conclude Gomez.

Una sfera che respira

Telegiornale 17.05.2024, 20:00

  • Organizzazione mondiale della sanità

Correlati

Ti potrebbe interessare