Svizzera

Covid, ricoverati in aumento ma pochi in terapia intensiva

Crescono anche le nuove infezioni, oltre 35’00 in una settimana, ma la pressione sul sistema sanitario resta contenuta

  • 11 ottobre 2022, 16:17
  • 5 settembre 2023, 06:40
  • INFO
  • COVID-19
450145685_highres.jpg

Test fai da te per il Covid-19

  • archivio keysone
Di: ATS/Red.MM

L’ondata di Covid-19 paventata per l’autunno sembra si stia verificando, tanto che le nuove infezioni sono aumentate su base settimanale: l’Ufficio federale di sanità pubblica ha reso noto oggi, martedì, che negli ultimi sette giorni sono stati registrati 35'579 casi di coronavirus, ovvero 10'445 in più rispetto a una settimana fa, quando le nuove infezioni erano 25'134.

Sono invece in diminuzione i morti: 9, contro i 13 del precedente bollettino. Ad aumentare sono inoltre i nuovi ricoveri: altri 396 pazienti Covid si sono aggiunti nei nosocomi svizzeri, mentre una settimana fa le nuove ospedalizzazioni erano 290. Tuttavia, la pressione sulle terapie intensive non è alta: questi reparti sono infatti pieni al 74,30 % (tutti i pazienti compresi) e chi è in terapia intensiva con o a causa del Covid rappresenta il 5,7% del totale.

Nel frattempo, è iniziata la campagna autunnale per la vaccinazione di richiamo: è aperta a tutti, ma il vaccino è raccomandato soprattutto a chi ha più di 65 anni e ai gruppi a rischio.

Covid 19, riparte la campagna vaccinale

Telegiornale 10.10.2022, 22:00

Correlati

Ti potrebbe interessare