Svizzera

Cresce l'occupazione in Svizzera

Con un aumento del 2,2% su base annua, la Confederazione continua a creare posti di lavoro. In Ticino l'incremento è minore

  • 26 maggio 2023, 11:11
  • 7 agosto 2023, 12:59
  • INFO
Ristorazione

I servizi di alloggio e ristorazione sono quelli che hanno beneficiato maggiormente della progressione

  • Keystone
Di: ATS/LP

Continua a crescere l'occupazione in Svizzera. Solo nel primo trimestre i posti di lavoro si sono attestati a 5,4 milioni, segnando un aumento destegionalizzato dello 0,6% rispetto il precedente e uno del 2,2% su base annua.

Sono i dati diffusi oggi, venerdì, dall'Ufficio federale di statistica (UST), che segnalano la creazione di quasi 116'000 posti di lavoro supplementari sull'arco degli ultimi dodici mesi. La crescita ha interessato per lo più il settore secondario (con un aumento del 2,1%) e il terziario (+2,2%).

In crescita anche il volume degli impieghi a tempo pieno che, con un innalzamento del 2,4% rispetto lo stesso periodo, raggiunge i 4,2 milioni.

Il settore alberghiero è stato quello che, sulla scia della ripresa post-pandemica, ha beneficiato maggiormente della progressione annua (con un deciso +6,8%), sebbene questa abbia coinvolto tutti i rami dell'economia elvetica. Benefici robusti sono stati segnalati anche nei segmenti trasporti e comunicazioni (+4,2%), insegnamento (+2,8), nonché salute e affari sociali (+2,7%).

A livello regionale è il canton Zurigo a registrare l'incremento maggiore, mentre il Ticino il minore; rispettivamente il 3,2% e l'1,3%. Il canton dei Grigioni invece si inserisce perfettamente nella media nazionale, realizzando un 2,2% d'aumento.

Parallelamente alla crescita occupazionale, si segnala anche un aumento dei posti vacanti: quasi 127'000 in Svizzera con un più 5,9%. Particolarmente colpito dal fenomeno il secondario (+14,8%), meno invece il terziario (+3,2%).

Notiziario delle 11.00 del 26.05.2023

RSI New Articles 26.05.2023, 11:07

Correlati

Ti potrebbe interessare