Svizzera

Due morti a Sion, è caccia all’uomo

Un individuo ha esploso dei colpi di pistola attorno alle 7.00 in due diversi luoghi della città - La polizia è sulle tracce del presunto autore, Sébastien Robin, di 36 anni

  • 11 December 2023, 09:50
  • 11 December 2023, 21:20
  • INFO

Notiziario delle 11:00 del 11.12.2023

Di:ATS/RSI Info

Un individuo ha esploso lunedì mattina diversi colpi di pistola a Sion, in due luoghi diversi della città. Due persone sono morte e un’altra è rimasta ferita. La polizia vallesana è sulle tracce dell’autore, Sébastien Robin, di 36 anni, tuttora in fuga. I servizi di emergenza sono stati allertati alle 7.15 da una chiamata che segnalava un ferimento in un parcheggio di rue Oscar-Biden, una via che costeggia i binari della ferrovia. “Si trattava di una donna con ferite mortali di arma da fuoco. Pochi minuti dopo, anche un uomo è stato colpito a morte”, ha dichiarato nel pomeriggio la polizia.

La stessa polizia a lanciato un appello: chi fosse in grado di fornire informazioni è invitato a chiamare la Centrale operativa allo 027 326.56.56. Il ricercato, sottolinea il comunicato, è pericoloso e “in nessun caso si deve tentare di avvicinarlo”.

ROBIN.png

La fotografia dell'uomo sospettato di essere l'autore della sparatoria

  • Polzia Vallesana

Secondo i primi accertamenti, chi ha sparato conosceva le sue vittime. La caccia all’uomo è in corso sia a Sion sia sul resto del territorio vallesano, ha precisato a Keystone-ATS un portavoce della polizia. È una situazione “piuttosto rara” per il cantone, ha aggiunto. Le forze dell’ordine indicano anche l’auto dello sparatore, una Peugeot 206 cabriolet, di colore grigio metallizzata, immatricolata in Vallese. Sono ancora ignoti i motivi del gesto, tuttavia, secondo Le Nouvelliste, la prima vittima, uccisa vicino a casa sua, è una donna che l’assassino aveva ripetutamente assillato per avere una relazione.

Da parte sua, la procura ha già aperto un’inchiesta: i reati ipotizzati sono quelli di assassinio e omicidio intenzionale. Sempre per Le Nouvelliste, una delle scene del crimine è un’azienda di verniciatura, nel quartiere di Ronquoz, che è stato bloccato dalla polizia. Il sospettato avrebbe lavorato in diverse ditte di questo settore. Sempre stando a quanto riporta il quotidiano locale, una delle persone a cui il 36enne ha sparato è un suo ex datore di lavoro. Il giornale ha raccolto la testimonianza di un altro ex capo del killer, che parla dell’uomo come di un impiegato problematico a livello comportamentale, supponente, poco incline ad accettare le critiche e ritenuto insopportabile dai colleghi.

Il 36enne ha colpito anche nel quartiere di Potences.

Notiziario delle 11:00 del 11.12.2023

  • 11.12.2023
  • 10:30

Ti potrebbe interessare