Svizzera

Love Life "non fu pornografia"

Respinto il ricorso di 35 giovani che criticarono la campagna contro l'HIV del 2014: "Non c'erano scene esplicite"

  • 4 July 2018, 12:30
  • 8 June 2023, 19:47

Love Life, ricorso respinto

La campagna contro l’HIV "Love Life – Nessun rimpianto", lanciata dall’'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) nel maggio 2014, secondo il Tribunale federale non ha esposto bambini e giovani a immagini erotiche e sessuali eccessive: è stato così rigettato il ricorso di 35 bambini e adolescenti rappresentati dai loro genitori, secondo cui la campagna era lesiva dei diritti dei minori.

RG 12.30 del 04.07.18 - La corrispondenza di Roberto Scolla

  • 04.07.2018
  • 12:05

Contro la campagna di prevenzione dell'UFSP si scagliarono politici nazionali ma anche gruppi di cittadini. Una decina di genitori, quali rappresentanti di 35 ragazzi di età compresa fra i 4 e i 17 anni, decisero di andare in tribunale per tentare di bloccarla. Essi affermavano che quelle immagini ledevano i diritti dei giovani perché avevano un influsso negativo sulla loro educazione e il loro sviluppo sessuale.

Il TF: "È una messa in guardia, un invito alla responsabilità"
  • www.lovelife.ch

Ma quelle foto e quelle scene non sono pornografia, ha detto mercoledì il TF, e non rappresentano esplicitamente pratiche sessuali da cui i giovani devono essere protetti perché dannose. Esse mostrano solo degli incontri tra persone, coppie in situazioni intime, che si baciano, che ridono e i cui visi esprimono piacere. Ma non si tratta di rapporti sessuali espliciti, con inquadrature degli organi riproduttivi. E non c'è nemmeno mercificazione del sesso. C'è invece una messa in guardia, un invito alla responsabilità. Tanto più che in luoghi pubblici già oggi i giovani sono confrontati con immagini e scene ben più erotiche e sessualmente esplicite. Una situazione che i giovani possono imparare a gestire, concludono i giudici di Losanna, solo con un'educazione appropriata fornita dai genitori o dalla scuola.

ATS/RG/Bleff

Ti potrebbe interessare