Svizzera

ONU, anche la Svizzera critica la Russia

Dichiarazione di circa 50 Paesi: "Mosca abusa dei suoi poteri e privilegi per diffondere disinformazione su rapimenti e deportazioni forzate illegali di migliaia di bimbi ucraini"

  • 6 April 2023, 21:14
  • 8 August 2023, 18:05
  • UCRAINA
  • INFO
Foto d'archivio

Foto d'archivio

  • Keystone
Di: ATS/M. Ang.

La Svizzera - insieme ad altri Paesi - ha criticato la Russia per la scelta degli oratori al Consiglio di sicurezza di mercoledì a New York. Mosca ha chiamato a parlare come esperti un rappresentante della Repubblica Popolare di Donetsk, annessa alla Russia, e Maria Lvova-Belova, commissario presidenziale russo per i diritti dei bambini. Quest'ultima, oggetto di un mandato di arresto internazionale, è intervenuta in videoconferenza.

La Svizzera si rifiuta di consentire la partecipazione di un rappresentante della Repubblica polare di Donetsk e di una persona indagata dalla Corte penale internazionale, ha dichiarato il diplomatico Christoph Carpenter, come mostrato in un video dell'ambasciata russa all'ONU trasmesso dai siti web di Tamedia giovedì sera.

I diplomatici albanesi, britannici, maltesi e statunitensi sono usciti in segno di protesta mentre gli ospiti russi parlavano.

In una dichiarazione congiunta, circa 50 Paesi, tra cui Francia, Svizzera, Giappone, Ucraina e Guatemala, hanno accusato la Russia di "abusare dei suoi poteri e privilegi di membro permanente del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite per diffondere disinformazione sui suoi diffusi rapimenti e deportazioni forzate illegali di migliaia di bambini ucraini".

Maria Lvova-Belova, da parte sua, ha denunciato una "campagna di discredito" contro il suo Paese.

SEIDISERA del 24.02.2023: La guerra in Ucraina, il dramma dei minorenni

  • Keystone
  • 24.02.2023
  • 17:40

ONU denuncia l'uccisione di prigionieri russi e ucraini

Telegiornale 20:00 di venerdì 24.03.2023

  • 24.03.2023
  • 19:00

Oligarchi, pressione del G7 sulla Svizzera

Telegiornale 20:00 di giovedì 06.04.2023

  • 06.04.2023
  • 18:00

Correlati

Ti potrebbe interessare