Ticino e Grigioni

Adozioni, il Ticino vuole tornare a essere più generoso

La proposta commissionale ripristina il diritto al congedo anche per chi accoglie bambini di oltre 4 anni - Presto la discussione in Gran Consiglio

  • 8 December 2023, 19:15
  • INFO

Genitori adottivi e congedi dal lavoro

Il Quotidiano di venerdì 08.12.2023

Di: Quot/pon

La Commissione economia e lavoro del Gran Consiglio ticinese non vuole escludere dagli aiuti una parte consistente delle famiglie adottive del Cantone, che risentirebbero delle nuove norme federali, più restrittive di quelle in vigore. I genitori in Ticino, dal 2015, avevano una serie di diritti, in particolare il congedo dal lavoro, per poter accogliere al meglio i bambini in arrivo dall’estero. E questo non solo per i bambini più piccoli: l’adeguamento alla norma della Confederazione offre questa possibilità unicamente a chi accoglie in casa un bimbo fino ai 4 anni di età e solo a uno dei due genitori, quello che per primo ne fa richiesta.

La proposta commissionale, invece, riporterebbe a 18 anni il limite di età nel cantone e permetterebbe ai genitori di spartirsi il congedo come lo desiderano, ha spiegato al Quotidiano il relatore Fabrizio Sirica. Se guardiamo ai bambini adottati in Ticino fra il 2017 e il 2022, 40 di essi avevano quattro anni o meno, 25 dai 5 agli 11. Gli approfondimenti giuridici compiuti e i cantoni che hanno fatto da apripista fanno dire a Sirica che il Cantone possa derogare alle norme federali.

I cambiamenti sono stati accolti con soddisfazione dal gruppo di sostegno mamme adottive, che avevano lanciato l’allarme.
La proposta deve superare ora lo scoglio del Gran Consiglio, sui cui banchi arriverà la prossima settimana. Un’approvazione comporterebbe un costo stimato in meno di 150’000 franchi all’anno, sotto forma di indennità di perdita di guadagno. Ci sono però due emendamenti da discutere: il primo, dell’UDC, riporterebbe il limite a 18 anni. Il secondo lo vuole fissare a 12.

Correlati

Ti potrebbe interessare