Ticino e Grigioni

Il primo soccorso per le opere d'arte

Protezione Civile e Ufficio dei beni culturali collaborano per poter gestire le situazioni d'emergenza

  • 3 novembre 2021, 07:00
  • 18 agosto 2023, 20:16

Beni culturali da mettere in salvo

RSI Ticino e Grigioni 02.11.2021, 20:29

Di: Quotidiano/redMM

Catastrofi naturali, incidenti gravi, ma anche servizi prolungati come quello al quale sono stati chiamati a causa della pandemia. Gli ambito in cui opera la Protezione Civile sono diversi e si estendono alla messa in salvo dei beni culturali.
Il ruolo di questa istituzione costituita da alcuni professionisti e molti militi è stato al centro martedì della seconda puntata dell'approfondimento del Quotidiano sugli enti di primo soccorso e intervento.
Uno spazio particolare viene dedicato all'attività che ruota attorno alla gestione delle opere d'arte presenti in chiese, musei o monumenti. PCi e l'Ufficio beni culturali collaborano da 20 anni alla gestione dell'inventario delle opere d'arte da salvare. Questo permette a chi interviene in caso di incendio o catastrofe naturale, di sapere come procedere per tutelare i beni artistici e metterli in sicurezza. I militi della PCi che si occupano di questa particolare attività vengono formati alla gestione dell'inventario e allo spostamento dei beni culturali in situazioni di emergenza.

L'intero approfondimento del Quotidiano si può rivedere qui:

Enti di primo intervento: la protezione civile

Il Quotidiano 02.11.2021, 20:00

Correlati

Ti potrebbe interessare