Ticino e Grigioni

"Tagliati fuori dal mondo"

Il sindaco di Cannobio preoccupato per la frana di Cannero: "ci sta creando problemi e importanti costi"

  • 20 November 2014, 11:46
  • 6 June 2023, 23:22
Giandomenico Albertella, sindaco di Cannobio

Giandomenico Albertella, sindaco di Cannobio

  • ©Ti-Press

“Stiamo vivendo una situazione molto difficile, la frana di Cannero ci ha isolato; se non fosse per la Valle Cannobina e le Centovalli saremmo tagliati fuori dal mondo”, dichiara Giandomenico Albertella ai microfoni della RSI che, in merito alla recente chiusura della strada statale 34, sottolinea: “Per far fronte alle emergenze abbiamo allestito un piano di pronto intervento che ha coinvolto i medici del 118 e i pompieri”.

Non è la prima volta che le autorità comunali sono confrontate con la chiusura della strada, ricorda il sindaco di Cannobio che ribadisce: “Questa volta la situazione è più grave delle altre, considerato che i lavori per la riapertura si protrarranno per diverse settimane”.

“Abbiamo da subito cercato di limitare i disagi per i lavoratori pendolari e per gli studenti, potenziando i collegamenti via lago con Verbania ma questo ha un prezzo”, sostiene Albertella che precisa: “Quantificare oggi i costi che saremo chiamati a coprire è ancora presto, posso dire che solo per gli studenti spendiamo quotidianamente oltre 1'500 euro per il tragitto casa-scuola”.

“Nei giorni scorsi c’è stato un incontro in prefettura con ì rappresentanti dell’ANAS, il gestore della rete stradale ed autostradale italiana, per cercare delle soluzioni a lungo termine contro le frane e gli scoscendimenti che stanno interessando con una frequenza sempre maggiore la strada statale 34; a breve inizieremo il monitoraggio dei versanti più a rischio e tra qualche settimana ci incontreremo nuovamente per decidere eventuali provvedimenti da adottare”, conclude il sindaco.

Per far fronte all'emergenza è scesa in campo anche la sindaca di Verbania, Silvia Marchionini, che ha rilanciato per i frontalieri il servizio di trasporto via lago con l'aliscafo. "Questa mattina erano un'ottantina le persone che hanno usufruito di questa offerta per recarsi nel Locarnese a lavorare", annuncia Marchionini che aggiunge: "il servizio lo manterremo almeno fino a dicembre, fino a quando la statale 34 non sarà riaperta".

Lino Bini

Il video della frana di Cannero

Ti potrebbe interessare