Ticino e Grigioni

Una “Carta equa” per incentivare gli acquisti

Lanciata in Valposchiavo una prepagata per consolidare l’economia di valle, utilizzabile come buono dalla ristorazione all’abbigliamento

  • 4 December 2023, 04:34
  • 4 December 2023, 04:34
  • INFO

La Carta equa della Valposchiavo

Il Quotidiano di domenica 03.12.2023

Di: Quot/sdr

Dal 1° dicembre è arrivata in Valposchiavo “equa”, la carta prepagata sviluppata dall’Associazione Artigiani e Commercianti Valposchiavo, un sistema di acquisti che vede già una trentina di esercizi commerciali affiliati. “In Valposchiavo l’economia si fa insieme” è lo slogan dell’operazione che pare già piacere in questi primi giorni di lancio.

Il progetto ha subito dei miglioramenti dal precedente lanciato sei anni fa, come ha spiegato Manuela Kalt De-Monti, coordinatrice dell’Associazione Artigiani e Commercianti, cambiamenti che hanno permesso di stimolare gli acquisti in valle e di strutturare una collaborazione tra aziende ben felici anche di non avere più la tassa di commissione sulle compere. Questo buono è valido in oltre trenta attività che vanno dalla ristorazione, alle panetterie, passando per l’abbigliamento e può essere anche utilizzato come carta regalo.

Il programma pilota parte in un periodo proficuo per gli acquisti, ma secondo l’associazione di categoria riuscirà a sopravvivere anche dopo le feste natalizie. “Pensiamo di farcela - spiegano i promotori - perché abbiamo una grande motivazione da parte di tutti quelli che partecipano. L’idea è quella che tutti investiamo per nutrire l’alveare e non per nutrire un’ape sola. Adesso speriamo che anche la popolazione risponderà in modo positivo”. Un sostegno che sembra esserci, dato che finora sono state riservate 500 tessere.

Correlati

Ti potrebbe interessare