Auto elettriche come le VW e-Golf e ID.3 hanno contribuito al successo dei veicoli
Auto elettriche come le VW e-Golf e ID.3 hanno contribuito al successo dei veicoli "verdi" (VW Media)

Auto, 2020 annus horribilis

Vendite di vetture nuove in picchiata come ai tempi della crisi degli anni '70 ma brillano le trazioni alternative. La VW è sempre la più amata

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Complice la pandemia di Covid-19, per i concessionari di auto il 2020 passerà alla storia come l'anno più nero da quasi mezzo secolo: sono state immatricolate 236'828 vetture nuove, volume più basso dai tempi della crisi petrolifera degli anni ‘70. Ma anche la forte crescita dei mezzi ibridi o elettrici, che hanno conquistato una quota del 28%, ha caratterizzato i dodici mesi appena trascorsi.

Stando ai dati diffusi dall'associazione degli importatori Auto-Suisse sono state acquistate 66'687 vetture con trazione alternativa (+64%). In totale però hanno calcato le strade circa 75'000 auto nuove in meno: è una flessione del 24% su base annua. Sono crollati diesel (-35% a 51'823) e 4x4 (-26% a 118'399).

Per quanto riguarda le singole marche Volkswagen rimane la marca più amata, con 26'417 vetture targate nel 2020, ma in calo del 23%. Seguono Mercedes-Benz (22'829, -15%), BMW (21'331, -14%) e poi Skoda (18'757, -22%), Audi (14'862, -21%), Renault (11'072, -6%) e Seat (10'911, -24%).

ATS/EnCa
Condividi