Perde quota a giugno in Europa il marchio Fiat nonostante prodotti validi come la nuova Tipo
Perde quota a giugno in Europa il marchio Fiat nonostante prodotti validi come la nuova Tipo (Stellantis Media)

Auto, continua il calo in Europa

Il calo è palese tanto su scala mensile quanto su base annua. Si difendono Dacia, Honda e Hyundai, mentre perdono Volvo, Fiat e Citroën

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Nel mese di giugno in Europa Occidentale (UE, AELS - Svizzera compresa -, Regno Unito) sono state immatricolate 1'066'137 auto, il 16,8% in meno dello stesso mese del 2021. Nei primi sei mesi dell'anno le immatricolazioni sono 5'597'656 unità, in calo del 13,7% sull'analogo periodo dell'anno scorso.

I dati sono stati diffusi venerdì dall'ACEA, l'associazione dei costruttori europei. Come è noto ormai da diversi giorni, la Svizzera non si è sottratta a questa tendenza: le vendite di vetture nuove in giugno sono state 21'026 (-18,7%), quelle dei primi sei mesi 109'931 (-12,3%).

A livello di gruppi e marchi, a giugno solo il gruppo Renault ha registrato un attivo (+0,4%) grazie a Dacia e Alpine. A giugno rispetto al 2021 calano il Gruppo Volkswagen (-24,4%) e Volvo (-47,9%) Sul semestre brilla il gruppo Hyundai e Honda mentre perde Stellantis (-21,1%) con Fiat che perde il 25,4% e Citroën il 24,7%.

ATS/EnCa
Condividi