L'Alpine registra a gennaio 2021 una progressione nelle vendite
L'Alpine registra a gennaio 2021 una progressione nelle vendite (Renault Media)

Auto, il 2021 comincia male

Ennesimo tonfo del mercato europeo a quattro ruote, che (considerando Paesi EFTA, Regno Unito e UE) perde il 25,7% rispetto a gennaio 2020

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il mercato europeo dell'auto inizia il 2021 con un segno negativo. A gennaio in Unione Europea, Paesi EFTA e Regno Unito, secondo dati dell'ACEA, l'associazione dei costruttori europei di veicoli, sono state immatricolate 842’835 unità (726'491 nella sola UE), il 25,7% in meno dello stesso mese del 2020.

 

Tra le cause del tonfo vi sono le restrizioni legate al Covid-19. Osservando i principali mercati si vede che la Spagna perde il 51,5% a gennaio, come pure calano Germania (-31,1%) e Italia (-14,0%). In Francia, le vendite sono scese poco meno del 6%.

La Volvo ha chiuso gennaio in attivo anche grazie a modelli come l'XC90
La Volvo ha chiuso gennaio in attivo anche grazie a modelli come l'XC90 (Volvo Newsroom)

A livello di marchi Alpine, Porsche, Smart e Volvo recuperano rispetto al gennaio 2020. Volkswagen resta leader del mercato con 214'486 unità ma perde il 28,1%, mentre Stellantis accusa un -27,4% e precede il Gruppo Renault, che cala del 22,9%. Crolla la Mitsubishi che rispetto a gennaio 2020 perde il 63,5%.

 
ATS/EnCa
Condividi