Thiam lascia le redini di Credit Suisse a Gottstein
Thiam lascia le redini di Credit Suisse a Gottstein (Keystone)

Credit Suisse in perdita

Le dimissioni dell'amministratore delegato Tidjane Thiam stanno avendo forti ripercussioni sulle azioni della banca

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Le azioni del Credit Suisse sono sotto pressione nelle prime negoziazioni di venerdì alla Borsa di Zurigo. La modifica annunciata ai vertici del gruppo, con Tidjane Thiam sostituito nel ruolo di amministratore delegato da Thomas Gottstein, non sembra essere particolarmente ben accolta sul mercato.

I titoli del Credit Suisse hanno perso il 3,6% scendendo a 12,32 franchi nella prima ora di negoziazione, mentre anche il mercato complessivo è stato leggermente inferiore. Allo stesso tempo, le azioni della concorrente UBS scendono solo dello 0,8%.

 

Al Ceo partente Tidjane Thiam viene riconosciuto di aver reso l'istituto più solido, attraverso due ricapitalizzazioni miliardarie, e di aver limitato l'impatto del rischioso comparto investment banking a favore dell'amministrazione patrimoniale. Tuttavia, dal suo arrivo nell’estate 2015, le azioni del Credit Suisse hanno perso oltre il 40% del loro valore.

EnCa

Condividi