Nonostante diverse novità la Opel vede le vendite frenare vistosamente in Europa
Nonostante diverse novità la Opel vede le vendite frenare vistosamente in Europa (Stellantis Media)

Mercato auto Europa in profondo rosso

Crollano le vendite europee di vetture, con un calo complessivo di oltre il 20%. Perdono terreno Peugeot e Opel, si difendono Honda e Hyundai

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

E’ ancora profondo rosso per il mercato dell'auto in Europa. Nel mese di aprile - secondo i dati dell'ACEA, l'associazione dei costruttori europei - sono state immatricolate nell'UE, nei Paesi dell'AELS e nel Regno Unito 830'447 vetture, il 20,2% in meno dello stesso mese dell'anno scorso.

Nei primi quattro mesi dell'anno le auto vendute sono complessivamente 3'583'587, con un calo del 13% rispetto all'analogo periodo del 2021. I maggiori mercati sono quelli con i risultati peggiori: l’Italia perde il 33%, la Francia il 22,6%, la Germania il 21,5% e la Spagna il 12,1%.

Il Gruppo Volkswagen resta leader europeo ma perde il 28% rispetto all’aprile 2021 con VW che cala del 33%, Stellantis fa ancor peggio (-31%, con i tonfi di Peugeot e Opel a -34,9% e -32,1%) e recuperano solo Honda (+29,5%) e Hyundai Group che segna +13,2%. Sull’anno sono in attivo Porsche, DS, Kia.

ATS/EnCa
Condividi