Il capo del "califfato" Al Baghdadi

È tornato al Baghdadi

Il capo dell’organizzazione Stato islamico sarebbe riapparso, dopo 5 anni, in un video

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il capo del sedicente Stato islamico (IS), Abu Bakr al Baghdadi, sarebbe riapparso per la prima volta dopo cinque anni in un video di propaganda diffuso lunedì dall’organizzazione islamista.

Non si sa con esattezza quando sia stato girato, ma colui che si è presentato come “il califfo” nel filmato dichiara “che la battaglia per Baghouz” è terminata, riferendosi agli ultimi combattenti ultraradicali sbaragliati lo scorso 23 marzo nell’est della Siria.

L’uomo, che appare seduto su un cuscino a gambe incrociate, afferma che l’IS si vendicherà, combattendo contro l’Occidente “una lunga battaglia”. E della vendetta fanno parte anche gli attacchi di Pasqua in Sri Lanka.

Nel video, porta una lunga barba grigia e parla lentamente, fermandosi per qualche secondo ad ogni frase.

L’ultimo messaggio attribuito ad al Baghdadi era una registrazione audio diffusa nell’agosto del 2018, mentre la sua ultima apparizione in video risale al 2014, quando a Mosul, nel nord dell’Iraq, proclamò il “califfato”.

Secondo molti analisti, sarebbe ora nascosto nel deserto siriano. Sulla sua testa pende una taglia di 25 milioni di dollari offerta dagli Stati Uniti.

Ricompare Al-Baghdadi

Ricompare Al-Baghdadi

TG 12:30 di martedì 30.04.2019

 
AFP/ludoC
Condividi