Il 60% dell’impronta ecologica mondiale è legata alle emissioni di CO2
Il 60% dell’impronta ecologica mondiale è legata alle emissioni di CO2 (keystone)

Abbiamo esaurito la Terra

Il 2 agosto, una settimana prima rispetto al 2016, avremo consumato le risorse che il pianeta è in grado di rinnovare

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Giorno del sovrasfruttamento della Terra, nel 2017, cade il 2 agosto, una settimana prima rispetto all’anno scorso. Dopodomani, quindi, avremo consumato l’equivalente dell’insieme delle risorse naturali che il nostro pianeta è in grado di rinnovare in un anno. L'Earth Overshoot Day viene calcolato ogni anno dal Global Footprint Network, in partenariato con il WWF. Questa data, nel corso degli ultimi decenni, non ha smesso di spostarsi in avanti sul calendario. Nel 1997 erano necessari alla popolazione mondiale circa nove mesi (non sette) per esaurire la quantità delle risorse naturali.

Poiché il 60% dell’impronta ecologica mondiale è legata alle emissioni di CO2, limitare gli spostamenti in macchina optando per una camminata, per la bicicletta o per i trasporti pubblici è una delle soluzioni proposte dal WWF per contribuire a salvare il pianeta. Riducendo della metà i tragitti in macchina, la data del Giorno del sovrasfruttamento arretrerebbe così di una decina di giorni. Un risultato simile si otterrebbe dimezzando lo spreco alimentare su scala mondiale.

Red.MM/M. Ang.

Condividi