Frank Berton (foto) e il collega Sven Mary hanno rinunciato alla difesa di Abdeslam
Frank Berton (foto) e il collega Sven Mary hanno rinunciato alla difesa di Abdeslam (keystone)

Abdeslam non ha più avvocati

I legali del terrorista hanno deciso di non difenderlo più, poiché si rifiuta di parlare

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Gli avvocati di Salah Abdeslam, terrorista entrato in azione lo scorso 13 novembre a Parigi, hanno annunciato, in occasione di un’intervista concessa all’emittente BFM TV, che rinunciano entrambi alla sua difesa. Il 27enne è l'unico sopravvissuto degli attentati che hanno portato alla morte di 137 persone, inclusi sette attentatori.

"Siamo convinti che non si esprimerà e che continuerà a usufruire del diritto al silenzio", ha spiegato il francese Frank Berton. Il suo collega belga, Sven Mary, ha dal canto suo aggiunto: "Quando si ha l’impressione di andare in prigione solo per fare delle visite sociali, bisogna prendere una decisione".

I due avevano già avvisato in passato che se il loro cliente avesse continuato a fare scena muta avrebbero lasciato l’incarico, e così è accaduto.

Abdeslam si trova in isolamento dallo scorso 27 aprile in una prigione a sud della capitale francese ed è tenuto sotto videosorveglianza 24 ore su 24.

afp/mrj

La nostra Serata Eventi, riguarda la trasmissione:

Dal TG20:

Gli avvocati di Abdeslam rinunciano

Gli avvocati di Abdeslam rinunciano

TG 20 di mercoledì 12.10.2016

Dal TG12.30:

Gli avvocati di Abdeslam rinunciano

Gli avvocati di Abdeslam rinunciano

TG 12:30 di mercoledì 12.10.2016

Condividi