Il Whakaari torna a fumare
Il Whakaari torna a fumare (keystone)

Altre due vittime del Whakaari

Sale a otto il numero dei morti a causa dell'eruzione del vulcano neozelandese esploso lunedì scorso

L’eruzione del vulcano neozelandese della White Island ha causato finora otto morti. Lo hanno reso noto mercoledì le autorità locali, stando alle quali due persone sono decedute nelle ultime ore in ospedale per le gravi ferite riportate.

RG 12.30 del 9.12.2019 - L'intervista di Chiara Savi a Marco Brenna
RG 12.30 del 9.12.2019 - L'intervista di Chiara Savi a Marco Brenna

A causa dell'aumentata attività sismica e dell’emissione di gas nocivi dal cratere, i soccorritori hanno interrotto le ricerche dei nove dispersi, sette australiani e due neozelandesi. Nel tracciare il bilancio aggiornato della tragedia, la responsabile della protezione civile locale ha ricordato che gli escursionisti ancora ricoverati sono una ventina, molti dei quali con ustioni gravi.

 

Il vulcano, noto come Whakaari, è esploso lunedì scorso travolgendo con i suoi detriti decine di turisti che si trovavano sull'isola. Gli esperti non escludono nuove eruzioni nelle prossime ore.

ATS/bin
Condividi