Il sindaco di Riace, Domenico Lucano (ansa)

Arrestato il sindaco di Riace

Accusato di favorire l'immigrazione clandestina. Salvini: "Chissà cosa diranno Saviano e i buonisti"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La Procura di Locri ha disposto gli arresti domiciliari per il sindaco di Riace, Domenico Lucano, con l'accusa di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina ed illeciti nell'affidamento diretto (senza gara) del servizio di raccolta rifiuti.

La procura di Locri, in particolare, contesta a Lucano di "aver ammesso pacificamente più volte e di essersi adoperato per organizzare matrimoni di comodo". In un'intercettazione il sindaco dice: "Proprio per disattendere queste leggi balorde vado contro la legge" e parla del caso di una donna cui è stato rifiutato per tre volte il permesso di soggiorno: "Io la carta d'identità gliela faccio, sono un fuorilegge. Non mando neanche i vigili, mi assumo io la responsabilità. La iscriviamo subito".

Lucano, per tutti "Mimmo", è diventato famoso per il suo impegno in favore dei migranti. Fin dagli anni 2000 è stato uno dei primi a scommettere sull'accoglienza dei rifugiati per far rivivere il suo paese di 1'800 abitanti. Da allora, decine di afghani, eritrei o iracheni si sono insediati, ripopolando il paese e la scuola, attirando anche il turismo, con la riapertura di botteghe artigianali locali, mano nella mano con gli anziani del centro della Locride, già noto in tutto il mondo per il ritrovamento in mare dei "Bronzi", le statue di bronzo di provenienza greca databili al V secolo avanti Cristo.

Premiato nel 2010 come terzo "miglior sindaco del mondo", nominato nel 2016 tra le 100 personalità più influenti dalla rivista Fortune Magazine, Lucano ha ispirato una docufiction di Wim Wenders e un film televisivo che sarà trasmesso in Italia a febbraio.

Il ministro dell'Interno Matteo Salvini, invece, ha sempre criticato l'impegno di Lucano nei confronti degli ultimi e in occasione dell'arresto odierno ha twittato: "Accidenti, chissà cosa diranno Saviano e tutti i buonisti che vorrebbero riempire l'Italia di immigrati! #Riace", facendo riferimento allo scrittore Roberto Saviano (famoso anche per la sua denuncia contro le mafie). Salvini si è scontrato più volte con Saviano sulla questione migranti.

Dal canto suo Saviano, in un intervista sul sito di Repubblica, da un lato ha sottolineato che "Lucano è colpevole solo di aver salvato vite umane... negli atti della procura di Locri non c'è un solo riferimento a un vantaggio personale del sindaco", dall'altro ha risposto a Salvini: "Il suo uso politico di questa inchiesta giudiziaria è il primo passo verso uno Stato autoritario. Non bisogna avere paura, ma resistere".

ATS/M. Ang.

Arrestato il sindaco di Riace

Arrestato il sindaco di Riace

TG 12:30 di martedì 02.10.2018

Sullo stesso argomento:

L'altro mondo è a Riace

 

Condividi