Sostenitori dell'ex presidente Donald Trump fotografati vicino all'ingresso del Senato dopo l'irruzione nell'edificio
Sostenitori dell'ex presidente Donald Trump fotografati vicino all'ingresso del Senato dopo l'irruzione nell'edificio (keystone)

Assalto a Capitol Hill, social a rapporto

La commissione del Congresso ha emesso un mandato di comparizione per Meta, Twitter, Reddit e Youtube per chiarire il loro ruolo nei fatti del 6 gennaio 2021

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La commissione del Congresso americano che indaga sull'assalto a Capitol Hill del 6 gennaio 2021 ha emesso un mandato di comparizione per Meta, Twitter, Reddit e Youtube, dopo aver chiesto documenti da più di una dozzina di piattaforme social e aver ritenuto non adeguate alcune risposte.

Il presidente della commissione, il democratico Bennie Thomson, ha richiesto materiale relativo al presunto ruolo di queste aziende nella diffusione di notizie false sulle elezioni presidenziali del 2020 e sulla promozione dell'estremismo prima dell'assalto al Campidoglio. Dopo mesi di impegno, "è deludente" che le società non abbiano volontariamente fornito le necessarie informazioni e i documenti che avrebbero aiutato la commissione a trovare le risposte di cui aveva bisogno, osserva Thomson in una lettera.

In particolare, su YouTube, di proprietà di Alphabet, è avvenuta una comunicazione "rilevante per la pianificazione e l'esecuzione" dell'assedio, "compresi i livestreams mentre avveniva", si legge nella lettera. Meta, precedentemente noto come Facebook, sarebbe stato utilizzato per scambiare messaggi di odio e a diffondere notizie false sui risultati elettorali. Anche Twitter, che l'8 gennaio ha sospeso l'account di Donald Trump, sarebbe servito ad amplificare determinati messaggi.

 

Giovedì la commissione ha accusato anche 11 persone di cospirazione in relazione ai fatti del 6 gennaio, quando i sostenitori di Trump hanno preso d'assalto il Congresso, mentre veniva certificata la vittoria di Joe Biden. Tra gli accusati c'è anche Stewart Rhoders, leader del gruppo di militanti di estrema destra Oath Keepers. Arrestato dall'FBI, Rhoders dovrà rispondere di eversione.

AP/eb
Condividi