La struttura sventrata dall'esplosione di un'autobomba
La struttura sventrata dall'esplosione di un'autobomba (keystone)

Assalto a Mogadiscio

La polizia somala ha posto fine all'attacco contro un albergo che ha fatto 16 morti e 55 feriti

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'attacco da parte di un gruppo islamista contro un albergo di Mogadiscio, cominciato mercoledì con l'esplosione di un'autobomba, è terminato con un assalto della polizia somala, che ha ucciso tutti i membri del gruppo armato. Il bilancio ufficiale è di 16 morti, tra cui due parlamentari somali, e 55 feriti.

L'operazione contro l'Hotel Ambassador, situato sulla principale arteria della capitale somala e frequentato da molti uomini politici, è stata rivendicata da al Shabaab, gruppo estremista legato ad al Qaida. Dal canto loro, gli estremisti hanno reso noto di aver perso 3 combattenti e di aver ucciso almeno una trentina di persone.

REUTERS/sf

Condividi