Il mullah Abdul Ghani Baradar fotografato lo scorso marzo a Mosca, dove partecipava a una conferenza (keystone)

Baradar e altri capi talebani a Kabul

I leader sarebbero pronti ad avviare consultazioni sul futuro Governo "inclusivo" – Voli verso l’Europa e ponte aereo di Swiss – Scompaiono i siti web talebani

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Da Kandahar a Kabul per decidere il futuro governo dell’Afghanistan. Il mullah Abdul Ghani Baradar, co-fondatore dei talebani, e altri leader dell'ufficio politico talebano sono infatti arrivati nella tarda serata di ieri (venerdì) nella capitale. E secondo alcune fonti alcune fonti, i leader si stanno radunando proprio per avviare consultazioni sul futuro governo dell'Afghanistan. "Sarà a Kabul per incontrare i leader jihadisti e i leader politici per la creazione di un governo inclusivo", ha detto all'AFP un alto funzionario talebano.

Il mullah Baradar è tornato in Afghanistan martedì, due giorni dopo che i Talebani hanno preso il controllo del Paese, dal Qatar, dove ha diretto l'ufficio politico del loro movimento. Una delegazione era giunta a Kandahar, dove il leader talebano avrebbe già incontrato diversi capi politici, tra cui Abdullah Abdullah, nell'ambito dei negoziati. I talebani sono sotto pressione dalla comunità mondiale affinché annuncino una configurazione provvisoria per porre fine all'incertezza politica.

Siti web talebani spariti da internet

Nel frattempo, sul fronte virtuale, il Washington Post riporta che i cinque siti web ufficiali dei talebani, attraverso cui la loro propaganda viene diffusa in diverse lingue, da qualche ora sono improvvisamente 'spariti' da internet.

Il giornale spiega come non sia ancora chiaro se si tratti di un problema tecnico o di altro, senza citare per il momento la possibilità di un attacco hacker. Diverso esperti stanno indagando su cosa abbia costretto i cinque siti ad andare offline. Le piattaforme attraverso cui i talebani diffondono la loro propaganda sono in lingua Pashtun, in lingua Dari, in arabo, in Urdu e in inglese.

Site Intelligence Group, il sito che monitora l'attività di terroristi ed estremisti online e sui social, ha segnalato anche come numerosi gruppi WhatsApp usati dai talebani siano stati chiusi nelle ultime ore.

Alcuni voli verso l’Europa, un aereo Swiss in Uzbekistan

In merito alle operazioni di evacuazione dal Paese, per evitare il sovrafollamento nei centri di accoglienza in Qatar, il Pentagono ha confermato che alcuni voli per il recupero dei civili andranno in Europa. La base di Ramstein in Germania è stata indicata come una delle prime destinazioni concordate con la Comunità internazionale.

E anche la Svizzera moltiplica gli sforzi per recuperare i cittadini elvetici e i collaboratori locali che lavoravano per la Direzione per lo sviluppo e la cooperazione del Dipartimento federale degli affari esteri. In giornata sarà inviato in Uzbekistan un aereo della Swiss per contribuire al ponte aereo.

Chi è il mullah Baradar

Chi è il mullah Baradar

TG 20 di sabato 21.08.2021

 
ATS/Ansa/dielle
Condividi