Franceso chiede più pace
Franceso chiede più pace (keystone)

"Basta con le guerre"

Il Papa, all'ONU, lancia un appello affinché tacciano le armi e vi sia più impegno per la pace

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Papa Francesco, come da programma, dopo il discorso al Congresso degli Stati Uniti a Washington, oggi, venerdì, è giunto al Palazzo di vetro a New York, dove ha tenuto un discorso in occasione dell'apertura della 70esima Assemblea generale delle Nazioni Unite.

“La guerra è la negazione di tutti i diritti e una drammatica aggressione all'ambiente. Se si vuole un autentico sviluppo, occorre proseguire senza stancarsi nell'impegno di evitare la guerra tra le nazioni e tra i popoli”, ha ricordato il Pontefice, che ha aggiunto: “Occorre impegnarsi per un mondo senza armi nucleari, applicando pienamente il Trattato di non proliferazione”.

 

Da parte sua, il segretario generale dell'ONU ha ringraziato il pontefice per “fare la storia”. Non solo, nel suo intervento Ban Ki-moon ha ricordato che “Mai nei loro 70 anni di storia le Nazioni Unite hanno avuto l'onore di accogliere un Pontefice”.

Molteplici i temi trattati da Papa Francesco durante il suo discorso all’ONU: dal plauso all’accordo sul nucleare iraniano, alla richiesta di bandire mondialmente le armi nucleari, dall’appello ai civili perseguitati dallo Stato islamico in Siria e Iraq alla necessità di difendere sempre e strenuamente l’ambiente.
Molteplici i temi trattati da Papa Francesco durante il suo discorso all’ONU: dal plauso all’accordo sul nucleare iraniano, alla richiesta di bandire mondialmente le armi nucleari, dall’appello ai civili perseguitati dallo Stato islamico in Siria e Iraq alla necessità di difendere sempre e strenuamente l’ambiente. (keystone)

Per l'occasione sullo stabile, superblindato, all'alba la bandiera vaticana è stata issata per la prima volta, accanto a quelle dei 193 paesi membri. Verso fine pomeriggio Bergoglio si è recato a Ground Zero, per commemorare le vittime del terrorismo.

 

bin

Condividi