In Baviera circa tre quarti delle persone sottopostesi al test non è stato comunicato il risultato (Keystone)

Baviera, contagiati non informati

La polemica sorta dopo che 44'000 persone sottopostesi ai test per il Covid-19 non sono state informate dei risultati e 900 di queste sono positive

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Non si placano le polemiche in Baviera dopo che 44’000 risultati sui 60'000 test gratuiti per il Covid-19 effettuati volontariamente non sono stati comunicati ai diretti interessati: di questi 900 sono positivi al coronavirus.

I test erano stati eseguiti sulle autostrade bavaresi al confine con l'Austria tra coloro che rientravano in patria. La ministra della Salute della Baviera Melanie Huml ha ammesso l'errore mercoledì pomeriggio.

"Non sappiamo - ha detto la politica - se i campioni sono andati persi". In ogni caso gli interessati non sono ancora stati informati e coloro che hanno ricevuto un responso l’hanno avuto dopo circa una settimana di tempo.

La Huml, che si è detta "molto dispiaciuta" per l’accaduto, ha promesso che i 900 saranno avvertiti al più tardi entro quest’oggi. Ha poi spiegato che il disguido è dovuto a risorse insufficienti rispetto alla crescente domanda di test. Durante i primi giorni dei test sul Covid-19 gratuiti, in Baviera il servizio di analisi era svolto da volontari; solo in un secondo tempo sono subentrati dipendenti di laboratori privati.

Test persi in Germania

Test persi in Germania

TG 20 di giovedì 13.08.2020

 
ATS/EnCa
Condividi