Gorbaciov in un'immagine scattata sabato a Berlino
Gorbaciov in un'immagine scattata sabato a Berlino (©Keystone)

Berlino, il monito di Gorby

In un discorso pronunciato sabato l’ex statista ha criticato la politica di USA e Occidente

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

''Il mondo è alla soglia di una nuova guerra fredda. Alcuni dicono che sia già iniziata''. Lo ha affermato Mikhail Gorbaciov, sabato a Berlino, per le celebrazioni dei 25 anni dalla caduta del Muro, attaccando l'Occidente.

"Gli eventi dei mesi scorsi sono le conseguenze di una politica di corto respiro, che deriva dal tentativo di ignorare gli interessi dei partner", ha continuato. Negli ultimi mesi ''c'è stato un crollo della fiducia''.

L’83enne ex statista, in passato molto critico nei confronti di Vladimir Putin, con il suo discorso tenuto alla Porta di Brandeburgo, ha chiesto comprensione per la politica di Mosca in Ucraina. Ha inoltre sottolineato che le più recenti dichiarazioni del leader russo lasciano chiaramente intravvedere la volontà di smussare le tensioni.

ANSA/ATS/SP

Condividi