Il presidente francese Emmanuel Macron e il suo omologo USA, Joe Biden (keystone)

Biden-Macron: "Conferenza di pace a Parigi il 13 dicembre"

È uno degli obiettivi per mettere fine al conflitto in Ucraina. Il presidente USA: "Pronto a parlare con Putin"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Una conferenza internazionale di pace a Parigi il 13 dicembre: è uno degli obiettivi degli sforzi per mettere fine al conflitto ucraino, stando al comunicato congiunto del presidente degli Stati Uniti, Joe Biden e del suo omologo francese Emmanuel Macron dopo il loro incontro nello studio Ovale. "Sono pronto a parlare con Putin se mostra segnali di volere cessare la guerra, ma finora non lo ha fatto", ha detto Biden, sottolineando che "saremo uniti per opporci alla brutalità della Russia" in Ucraina.

Biden e Macron, inoltre, hanno dichiarato giovedì che sosterranno l'Ucraina "per tutto il tempo necessario" e si sono impegnati a "coordinare" la loro risposta nei confronti della Cina, oltre a gestire le loro divergenze. Secondo una dichiarazione congiunta, rilasciata dopo un incontro durato più di un'ora nello Studio Ovale della Casa Bianca, i due presidenti si sono impegnati, in particolare, a fornire all'Ucraina "assistenza politica, di sicurezza, umanitaria ed economica per tutto il tempo necessario", anche rafforzando la difesa aerea del Paese.

I due leader hanno inoltre espresso il desiderio di "rafforzare il partenariato tra gli Stati Uniti e l'Unione Europea in materia di energia pulita e clima" e si sono impegnati a lavorare per "sincronizzare" i loro approcci all'industria verde, dopo le frizioni sui sussidi statunitensi per i prodotti "Made in USA". Macron ha denunciato misure "super aggressive" per le imprese europee.

In precedenza, i due avevano ribadito la forza dell'alleanza tra Stati Uniti e Francia. "Gli Stati Uniti non potrebbero chiedere un partner migliore con cui lavorare della Francia", ha dichiarato il leader statunitense dai giardini della Casa Bianca. "Il nostro destino comune è quello di rispondere insieme" alle sfide del mondo, ha risposto il presidente francese. "Le nostre due nazioni sono sorelle nella lotta per la libertà", ha detto, invitando Francia e Stati Uniti a tornare "fratelli d'armi".

NATO, presto nuovi aiuti all'Ucraina

NATO, presto nuovi aiuti all'Ucraina

TG 20 di martedì 29.11.2022

Kherson fa i conti con le bombe

Kherson fa i conti con le bombe

TG 20 di sabato 26.11.2022

ATS/Red.MM
Condividi