A causa dei necessari controlli a Dover, il numero di mezzi di trasporto provenienti da Calais scenderebbe tra il 40 e il 60% in un solo giorno (keystone)

Brexit, "aziende e persone impreparate"

Il Regno Unito non è pronto a un’uscita senza accordi dall’UE, rileva un documento del Governo. I laburisti chiedono di discuterlo in Parlamento

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Le aziende e i cittadini britannici non sono pronti ad un divorzio senza accordi dall'Unione europea (UE): una cosiddetta Brexit 'no deal' potrebbe far dimezzare in un solo giorno il numero di camion che attraversano la Manica in direzione Regno Unito. Lo afferma un documento del Governo datato 2 agosto ma pubblicato mercoledì sera, per il quale "la preparazione della gente e delle aziende per un “no deal” resterà ad un livello basso" nell'approssimarsi del 31 ottobre, data in cui Londra dovrebbe uscire dall'UE.

Il documento indica quello che per l’Esecutivo sarebbe "ragionevolmente lo scenario peggiore" dopo un'uscita senza intese.

A causa dei necessari controlli a Dover, il numero di mezzi di trasporto provenienti da Calais scenderebbe tra il 40 e il 60% in un solo giorno, con disagi che potrebbero durare fino a tre mesi. Lo studio rileva come "certi tipi di alimenti freschi scarseggeranno" e i prezzi aumenteranno, se ci sarà la 'no deal Brexit'.

Il documento è stato pubblicato su richiesta in tal senso di parlamentari; i laburisti hanno chiesto per parte loro che il Legislativo torni in sessione per discuterlo ufficialmente.

ATS/ludoC
Condividi