Saúl Luciano Lliuya con la sua avvocata Roda Verheyen (reuters)

Cambiamenti climatici in aula

Un agricoltore peruviano porta in tribunale l'azienda tedesca RWE, "rea" di contribuire allo scioglimento dei ghiacciai

martedì 14/11/17 17:47 - ultimo aggiornamento: mercoledì 15/11/17 09:27

Un contadino peruviano, Saúl Luciano Lliuya, ha citato in giudizio il colosso tedesco dell'energia, RWE, accusandolo di contribuire ai cambiamenti climatici nelle Ande. La prima udienza al Tribunale di Hamm, dove l'agricoltore è affiancato dalla ONG Germanwatch, si è tenuta lunedì.

La denuncia punta a ottenere una decisione di "giustizia climatica mondiale", secondo un principio per cui il "Nord" inquinante deve compensare il "Sud" danneggiato. Nel caso specifico, Lliuya chiede che RWE contribuisca alle spese di messa in sicurezza della città di Huaraz, minacciata dallo scioglimento di un ghiacciaio.

 

Questa battaglia è solo una delle tante iniziative messe in campo in concomitanza con il vertice sui cambiamenti climatici, COP23 che si tiene a Bonn dal 6 al 7 novembre. A Oslo, per esempio, Greenpeace ha portato in tribunale la Norvegia, con la speranza di bloccare i piani di esplorazione petrolifera nell'Artico.

eb

Seguici con