Foto d'archivio
Foto d'archivio (keystone)

Cambridge fu finanziata da schiavisti

Un'inchiesta interna della prestigiosa università britannica sottolinea anche il coinvolgimento con le attività della Compagnia delle Indie, legata al traffico di schiavi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Donazioni "significative", provenienti dalle predazioni d'epoca imperiale di ricchi commercianti di schiavi, hanno finanziato anche la celeberrima università di Cambridge, fra i più prestigiosi atenei britannici e del mondo. A certificare questa macchia scura - comune a tante altre prestigiose istituzioni storiche del Regno Unito - sono i risultati di un'inchiesta interna (commissionata fin dal 2019) a un gruppo di esperti creato ad hoc: il Legacies of Enslavement Advisory Group.

Il rapporto sottolinea, fra l'altro, il coinvolgimento di vari college dell'università con le attività della Compagnia delle Indie; nonché i generosi finanziamenti ricevuti dalla Royal African Company: istituzioni entrambe legate sino a circa la metà dell'800 al traffico di schiavi nelle colonie di quello che fu il tentacolare Impero Britannico.

Il Faro: la cultura della cancellazione

Il Faro: la cultura della cancellazione

Il Faro di martedì 01.06.2021

 
ATS/M. Ang.
Condividi