Il presidente Biden in un momento del summit. Mercoledì sarà a Ginevra per l'atteso incontro con Vladimir Putin (reuters)

Cina e Russia inquietano la NATO

Vertice del Patto Atlantico a Bruxelles: "sfida sistemica" le ambizioni di Pechino, "minaccia crescente" il rafforzamento militare di Mosca

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I leader della NATO, nel vertice dell'organizzazione svoltosi lunedì a Bruxelles, hanno espresso preoccupazione per le politiche della Cina e per la "crescente minaccia" rappresentata dal rafforzamento militare della Russia.

"La crescente influenza della Cina e le sue politiche internazionali possono presentare sfide sistemiche che dobbiamo affrontare insieme come alleanza", si sottolinea nelle conclusioni del vertice chiuso poco fa. Quanto a Mosca, "fintanto che non mostrerà di rispettare il diritto internazionale e e di onorare i suoi obblighi e le sue responsabilità internazionali, non potrà esserci un ritorno alla normalità", si afferma.

Il presidente statunitense Joe Biden ha preso parte a Bruxelles, per la prima volta dalla sua elezione, ad un summit del Patto Atlantico. Mercoledì incontrerà a Ginevra il capo del Cremlino Vladimir Putin, per quella che sarà l'ultima tappa del suo periplo in Europa.

A Bruxelles i leader dei paesi membri della NATO hanno avviato una revisione del concetto strategico dell'alleanza per prepararla alle nuove minacce nello spazio e nel cyberspazio. Si sono inoltre impegnati a sostenere l'Afghanistan dopo il ritiro degli ultimi militari della missione dislocata nel paese.

AFP/ANSA/ARi

Condividi