Folla inferocita, ieri nella capitale
Folla inferocita, ieri nella capitale (keystone)

Coprifuoco in Tunisia

La misura, in vigore di notte, è stata introdotta dopo il dilagare della protesta dei meno abbienti

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Le autorità tunisine hanno deciso di decretare il coprifuoco notturno in seguito alla contestazione a sfondo sociale che, esplosa nel centro del paese, dove le condizioni di vita sono generalmente più precarie, è nel frattempo dilagata anche nelle altre regioni. Le restrizioni s'estenderanno dalle 20 alle 5, come ha indicato venerdì il Ministero dell'interno.

La protesta, partita da Kasserine, è presto sfociata in disordini che, secondo la valutazione dei parlamentari riunitisi venerdì mattina in seduta straordinaria, rischiano di compromettere la stabilità nazionale. La disoccupazione, specie quella dei giovani laureati, è all'origine delle sommosse e della situazione potrebbero approfittare le multinazionali del terrorismo.

E' stata la morte, sabato scorso, di un 28enne senza lavoro, fulminato da una scarica elettrica dopo essere salito su un palo, a dare la stura alle violenze. Il ragazzo, con altre persone infuriate, reclamava contro la sua esclusione da una lista di assunzioni nel settore pubblico.  

AFP/dg

Dal TG20:

In Tunisia infiamma la protesta

In Tunisia infiamma la protesta

TG 20 di venerdì 22.01.2016

 
Condividi