Un'immagine della manifestazione a Vienna (reuters)

Covid, giornata di manifestazioni

Proteste a Vienna contro il lockdown e l'obbligo vaccinale, raduni in programma anche a Berna e a Milano – Rotterdam, “un’orgia di violenza”

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Sono previste oggi, sabato, manifestazioni contro le misure anticovid in diversi paesi. A Vienna, in Austria, migliaia di persone si sono radunate in piazza dopo che il Governo ha decretato un lockdown generalizzato da lunedì e l’obbligo vaccinale dal 2022. Si teme che qui le proteste possano degenerare e per questo è stato predisposto un ampio schieramento di polizia. Manifestazioni sono previste anche a Berna e a Milano.

 

"Rotterdam, un'orgia di violenza"

Nel frattempo, il sindaco di Rotterdam ha condannato la manifestazione sfociata ieri sera, venerdì, in episodi di violenza. “È stata un’orgia di violenza”, ha dichiarato Ahmed Aboutaleb nel corso di una conferenza stampa. Sette persone sono rimaste ferite e una ventina sono state arrestate.

“La violenza contro la polizia e i pompieri è stata ripugnante”, ha aggiunto il ministro della giustizia, Ferd Grapperhaus, “il diritto di manifestare è fondamentale ma quello a cui abbiamo assistito è semplicemente un comportamento criminale”.

Diverse centinaia di persone si erano radunate nella città portuale olandese per protestare contro il progetto governativo di limitare l’accesso a determinati luoghi pubblici ai soli detentori di un pass sanitario.

Radiogiornale delle 12.30 del 20.11.2021: il servizio di Manjula Bhatia
Radiogiornale delle 12.30 del 20.11.2021: il servizio di Manjula Bhatia
 
ATS/ludoC/RG
Condividi